• domenica, 2 Ottobre 2022

La rubrica delle obbligazioni
15-settembre-2020

DiRedazione

15 Settembre 2020

«NUOVA EMISSIONE BTP» BUONI DEL TESORO POLIENNALI 0,50% 01-08-2020/01-02-2026 (1ª tranche) _ (cod. ISIN IT0005419848)
Sono stati offerti in pubblica sottoscrizione mediante asta marginale e salvo riparto (i privati potevano effettuare le prenotazioni presso gli sportelli delle Aziende di credito entro le ore 17 del 27-08-2020) questi nuovi Buoni del Tesoro a sei anni e sei mesi aventi godimento 01-08-2020 e scadenza 01-02-2026.
L’importo assegnato è stato pari a 4.500,000 milioni di euro. L’importo richiesto è stato di 6.022,245 milioni di euro con un rapporto di copertura in asta pari a 1,34; il rendimento lordo è risultato pari a 0,58%. Il prezzo di aggiudicazione d’asta è stato pari a euro 99,60%. Per le persone fisiche il prezzo di sottoscrizione è stato pari a euro 99,599229%. Il pagamento dei Buoni assegnati è fissato al 01-09-2020 al prezzo di aggiudicazione d’asta, più conguaglio interessi dal 01-08-2020 (31 giorni di interesse); non sono previste provvigioni a carico del sottoscrittore. Questi Buoni del Tesoro al tasso fisso dello 0,50% annuo (al lordo dell’imposta sostitutiva del 12,50% per le persone fisiche e per gli altri soggetti equiparati). I titoli hanno godimento 01-08-2020 e verranno rimborsati in unica soluzione alla scadenza 01-02-2026 alla pari 100%. Le cedole sono semestrali (01 febbraio e 01 agosto). I suddetti BTP (taglio minimo di sottoscrizione 1.000 euro) sono esenti, salvo l’imposta sostitutiva del 12,50% sugli interessi, da altre eventuali imposte, compresa quella sulle successioni.

«ASTA RIAPERTURA EMISSIONE» BUONI DEL TESORO POLIENNALI DECENNALI E SEI MESI 1,65% 01-06-2020/01-12-2030 (3ª tranche) _ (cod. ISIN IT0005413171)
Sono stati nuovamente offerti in pubblica sottoscrizione (terza tranche, la prima trance è stata collocata da un sindacato di banche, e sesta tranche comprendendo quella per gli specialisti) _ mediante asta marginale e salvo riparto (i privati potevano effettuare le prenotazioni presso gli sportelli delle Aziende di credito entro le ore 17 del 27-08-2020) _ questi nuovi Buoni del Tesoro decennali aventi godimento 01-06-2020 e scadenza 01-12-2030.
L’importo assegnato è stato pari a 2.500,000 milioni di euro. L’importo richiesto è stato di 3.370,453 milioni di euro con un rapporto di copertura in asta pari a 1,35; il rendimento lordo è risultato pari a 1,11%. Il prezzo di aggiudicazione d’asta è stato pari a euro 105,22%. Per le persone fisiche il prezzo di sottoscrizione è stato pari a euro 105,218561%. Il pagamento dei Buoni assegnati è fissato al 01-09-2020 al prezzo di aggiudicazione d’asta, più conguaglio interessi dal 01-06-2020 (92 giorni di interesse); non sono previste provvigioni a carico del sottoscrittore. Questi Buoni del Tesoro decennali e sei mesi al tasso fisso dell’1,65% annuo (al lordo dell’imposta sostitutiva del 12,50% per le persone fisiche e per gli altri soggetti equiparati). I titoli hanno godimento 01-06-2020 e verranno rimborsati in unica soluzione alla scadenza 01-12-2030 alla pari 100%. Le cedole sono semestrali (1 giugno e 1 dicembre). I suddetti BTP (taglio minimo di sottoscrizione 1.000 euro) sono esenti, salvo l’imposta sostitutiva del 12,50% sugli interessi, da altre eventuali imposte, compresa quella sulle successioni.

«ASTA RIAPERTURA EMISSIONE» CCTeu 15-12-2019/15-12-2023 A TASSO VARIABILE 5ª tranche _ cod. ISIN IT0005399230)
Sono stati nuovamente offerti in pubblica sottoscrizione (quinta tranche per il pubblico e nona tranche comprendendo quella per gli specialisti) _ mediante asta _ mediante asta marginale e salvo riparto (i privati potevano effettuare le prenotazioni presso gli sportelli della Banca d’Italia e delle Aziende di credito entro le ore 17 del 27-08-2020) – questi nuovi CCTeu aventi godimento 15-12-2019 e scadenza 15-12-2023. L’importo assegnato è stato pari a 1.250,000 milioni di euro. L’importo richiesto è stato di 2.102,785 milioni di euro con un rapporto di copertura in asta pari a 1,68; il rendimento lordo è risultato pari a 0,45%. Il prezzo di aggiudicazione d’asta è stato pari a euro 99,74%. Per le persone fisiche il prezzo di sottoscrizione è stato ugualmente pari a euro 99,740000%.
Il pagamento dei CCTeu assegnati è fissato al 01-09-2020 al prezzo di aggiudicazione d’asta, più conguaglio interessi dal 15-06-2020 (78 giorni di interesse); non sono previste provvigioni a carico del sottoscrittore. I titoli hanno godimento 15-12-2019 e verranno rimborsati in unica soluzione alla scadenza 15-12-2023 alla pari (100%); le cedole sono semestrali (15 giugno e 15 dicembre), prima cedola pagabile il 15 giugno 2020 pari a 0,107%. Il tasso delle cedole interessi sarà determinato sulla base del rendimento dell’Euribor 6 mesi più uno spread dell’1,85%. I suddetti certificati (taglio minimo di sottoscrizione 1.000 euro) sono esenti, salvo l’imposta sostitutiva del 12,50% sugli interessi, da altre eventuali imposte, compresa quella sulle successioni. Si ricorda che dall’1-7-1998 è prevista la tassazione delle eventuali plusvalenze.

«OBBLIGAZIONI ENEL»
Il 1° settembre 2020 ENEL ha lanciato sul mercato europeo l’emissione di un prestito obbligazionario non convertibile subordinato ibrido perpetuo denominato in euro e destinato a investitori istituzionali, per un ammontare complessivo pari a euro 600 milioni.
L’operazione ha ricevuto richieste in esubero per più di sei volte l’offerta, per un ammontare superiore a 3,7 miliardi di euro. L’emissione è effettuata in esecuzione della delibera del 10 giugno 2020 del CdA della Società, il quale ha autorizzato l’emissione da parte di Enel, entro il 31 dicembre 2021, di uno o più prestiti obbligazionari non convertibili subordinati ibridi, per un importo massimo pari a 1,5 miliardi di euro.
La nuova emissione è strutturata come segue: – prestito obbligazionario non convertibile subordinato ibrido per un ammontare complessivo pari a 600 milioni di euro. Le Nuove Obbligazioni, senza scadenza fissa, dovranno essere rimborsate solo in caso di scioglimento o liquidazione della Società, come specificato nei relativi termini e condizioni; – una cedola fissa annuale del 2,250% fino alla prima reset date, prevista il 10 marzo 2027. – il prezzo di emissione è stato fissato al 99,262% e il rendimento effettivo alla prima reset date è pari a 2,375% per anno. Inoltre Enel ha annunciato il lancio di un’offerta volontaria non vincolante per riacquistare, e successivamente cancellare, le proprie obbligazioni in scadenza a settembre 2076 e aventi un importo pari a 500 milioni di sterline, con prima reset date, corrispondente alla prima data per l’optional redemption, al 15 settembre 2021 (ISIN XS1014987355), e cedola pari a 6,625%.

«OBBLIGAZIONI GPI 3,50% 2019/2025 cod. ISIN IT0005394371»
Il 31 agosto 2020 la Società ha comunicato la modifica del regolamento del Prestito Obbligazionario adottata dall’Assemblea degli Obbligazionisti di cui al prestito obbligazionario non convertibile “GPI S.p.A. – 3,50% 2019-2025”(“Prestito Obbligazionario”) e della delibera del CdA che approva la predetta modifica del regolamento del Prestito Obbligazionario e l’emissione di ulteriori titoli obbligazionari fino a un massimo di euro 20.000.000. Il CdA ha stabilito che vengano emesse n. 45 ulteriori obbligazioni – aventi medesimi termini e condizioni delle obbligazioni di cui al Prestito Obbligazionario già in circolazione, compresa la stessa data di scadenza, e soggette alle previsioni del regolamento del Prestito Obbligazionario – per un importo complessivo in linea capitale pari ad euro 4.500.000,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *