• lunedì, 18 Ottobre 2021

Calcio: la Champions League in Tv la consegnerà Amazon

DiMariano Boero

Ott 27, 2020

Gli appassionati di calcio stanno già controllando ossessivamente la cassetta delle lettere. In arrivo un corriere Amazon che consegnerà il calcio a casa. La rivoluzione Amazon, che porterà il canale Prime a trasmettere le 16 partite più importanti della Champions League, è prevista per la prossima stagione. Non solo le “tradizionali” Sky e Mediaset: con un investimento di 80 milioni di euro a stagione il colosso americano è pronto a sbarcare in Italia. Il servizio Prime al momento costa 36 euro all’anno e garantisce, oltre alle spedizioni flash, anche la possibilità di vedere Prime Video, ma con l’inserimento della Champions non si sa ancora se il costo del servizio aumenterà. L’Italia è solo l’ultimo Paese in cui Prime Video porterà eventi sportivi live in streaming. Nel Regno Unito ha comprato per 105 milioni di euro l’esclusiva di 20 partite di Premier League offerte agli abbonati, servizio che in UK costa 79 sterline all’anno, pari a 87,4 euro. Ma è possibile assistere anche agli Us Open di tennis, i Master 1000, i tornei Atp 500 e tutto il circuito femminile. In Francia, dove il costo annuo è di 49 euro, dal 2021 saranno trasmessi alcuni incontri del torneo di tennis del Roland Garros in esclusiva. In Germania, con un costo di 69 euro all’anno, il colosso Usa ha acquisito i diritti per 20 partite ogni anno della Champions League nel triennio 2021-2024. Negli USA invece Amazon è attivo soprattutto con il football e l’abbonamento a Prime costa 119 dollari all’anno, poco più di 100 euro. Secondo indiscrezioni non ancora confermate, Amazon potrebbe puntare presto anche ai diritti tv della Serie A, magari già dalla prossima asta che assegnerà le gare per il periodo 2021-2024. «Stiamo attirando l’interesse di grandi piattaforme internazionali, come Amazon e Netflix, speriamo che il calcio torni al centro del confronto fra tecnologie e piattaforme», ha detto l’ad della serie A Luigi De Siervo. Un corriere quindi molto atteso. Con un “pacco” che sarebbe graditissimo, sia per gli appassionati che per le casse delle società di calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *