GHC completa con successo l’aumento di capitale da 41,8 milioni di euro

Garofalo Health Care S.p.A. (“GHC”), quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, facendo seguito al comunicato stampa pubblicato il 20 gennaio 2021, rende noto che è stata completata con successo l’operazione di collocamento privato, mediante procedura di accelerated bookbuilding, di n. 8.200.000 azioni ordinarie di nuova emissione, prive di valore nominale, rivenienti dall’aumento di capitale sociale con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 4, secondo periodo, del Codice Civile deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 20 gennaio 2021. Le azioni di nuova emissione sono state sottoscritte ad un prezzo unitario di Euro 5,10, per un controvalore complessivo, inclusivo di sovrapprezzo, di Euro 41.820.000.

Il collocamento delle azioni GHC offerte in sottoscrizione e in vendita è stato riservato ad investitori qualificati (come definiti ai sensi dell’art. 2, paragrafo 1, lettera e), del Regolamento (UE) 2017/1129 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 14 giugno 2017, il “Regolamento Prospetto”) (gli “Investitori Qualificati”) nello Spazio Economico Europeo ed investitori istituzionali all’estero (con l’esclusione di Stati Uniti d’America, Canada, Giappone e di qualsiasi altro Paese o giurisdizione nei quali l’offerta o la vendita delle azioni oggetto di offerta siano vietate ai sensi di legge o in assenza di esenzioni).

Il regolamento delle operazioni di sottoscrizione e vendita avverrà mediante consegna e pagamento delle azioni in data 26 gennaio 2021.

Ad esito dell’integrale sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, l’importo nominale del capitale sociale di GHC post-aumento sarà pari a Euro 31.570.000, suddiviso in n. 90.200.000 azioni ordinarie prive di valore nominale.

Tenuto conto delle caratteristiche della domanda ricevuta dagli investitori nell’ambito della procedura di accelerated bookbuilding e della priorità dell’Aumento di Capitale, il solo azionista di controllo e amministratore delegato, Maria Laura Garofalo, ha deciso di porre in vendita complessive n. 300.000 azioni della Società. In considerazione di quanto sopra, sono state collocate complessive 8.500.000 azioni, tra azioni di nuova emissione e azioni in vendita, per un controvalore complessivo pari a Euro 43.350.000.

Ad esito del completamento dell’operazione, Maria Laura Garofalo continuerà a controllare la Società. Si rammenta che, nel contesto dell’operazione, la Società e l’azionista Maria Laura Garofalo hanno assunto impegni di lock-up della durata di 180 giorni in linea con la prassi per operazioni analoghe.

Resta fermo l’obiettivo della Società di procedere con i passi necessari per accedere al Segmento STAR, favoriti dall’iniziativa del socio Maria Laura Garofalo.