Agroalimentare. Sartori, Presidente di Italia del Vino: «Linee guida Draghi tracciano il futuro dell’agroalimentare»


“Le linee guida programmatiche espresse dal Presidente Draghi in Parlamento lasciano ben sperare per quanto riguarda il futuro della filiera agroalimentare italiana. Condivido la necessità di un nuovo approccio in grado di coniugare la protezione dell’ambiente e del territorio, la biodiversità e il benessere sociale con la competitività, l’innovazione e la transizione ecologica. Per favorire una ripresa economica duratura occorre puntare sugli asset strategici per il Paese fra i quali l’agricoltura riveste di certo un ruolo fondamentale. In tal senso i finanziamenti previsti dal Recovery Plan potranno avere un impatto rilevante sotto il profilo economico ed occupazionale e costituire un volano per un settore che è il fiore all’occhiello dell’eccellenza ‘made in Italy’. Saranno cruciali, dunque, gli investimenti che nel medio e lungo periodo mobiliteranno risorse a sostegno dell’agroalimentare al fine di incentivare la produttività e la crescita delle imprese del comparto. Il prestigio e l’autorevolezza riconosciuta all’attuale Presidente del Consiglio nel consesso internazionale, rappresentano un indiscutibile valore aggiunto per la tutela delle aziende italiane, nella prospettiva di riattivare un processo di dialogo che ci auguriamo possa essere sempre più proficuo con le istituzioni europee”. Lo ha dichiarato Andrea Sartori (Presidente di Italia del Vino e di Casa Vinicola Sartori), in merito al discorso del Presidente Draghi in Parlamento.