• lunedì, 18 Ottobre 2021

CALCIO Messi, il super incasso da oltre 555 milioni di euro manda in rovina il Barcellona?

È il calciatore più pagato al mondo. Uno dei più forti. Un’icona. Ma anche i ricchi piangono. Ed ora Lionel Messi, campione argentino del Barcellona, è in difficoltà sportiva e non solo.  E il suo faraonico contratto è passato e ripassato ai raggi X. Inevitabile dopo che sono emersi i suoi emolumenti: l’ultimo rinnovo di contratto è valso alla “pulce” 555.237.619 euro, ovvero quasi 139 milioni a stagione lordi. Un contratto monstre, specie per un club che ha da poco annunciato di avere debiti superiori al miliardo (1.137 milioni per la precisione). Inevitabili le conseguenze nella battaglia per la presidenza del Barcellona, con l’ex numero uno Laporta pronto a tornare in pista e a sostituire il dimissionario Bartomeu proprio puntando sulla conferma del fenomeno. Paradossalmente, con la forza dei numeri.

«Il costo di Messi si aggira intorno all’8% del totale ma lui genera il 30% delle entrate del club. Leo è molto redditizio per il Barcellona, il ritorno che Leo genera per le casse societarie è molto importante. Porta più entrate che uscite», ha detto, trasformando di fatto il calciatore in un fattore economico per la società.
Eppure, radiomercato dà Messi lontano dalla Catalogna, anche sulla base di una scrittura privata che libererebbe il calciatore a costo zero. Fatto assai particolare, visti alcuni dettagli del suo contratto. Esistono infatti due ricchi premi già elargiti all’argentino: uno alla firma da oltre 115 milioni, e uno per la fedeltà dimostrata al club da quasi 80 milioni. Non solo. Per ogni stagione sportiva, Messi ha avuto garantiti 1 milione 656 mila 34 euro a fronte di giocare il 60% delle partite. Obiettivo raggiunto regolarmente, per un totale di 4.968.102 euro. Stesso premio per la qualificazione in Champions. E poi, ancora: 1 milione e 419 mila euro per ogni passaggio del turno in Champions, 2 milioni 365 mila 766 euro in caso di vittoria del campionato, 591 mila 442 euro per la Coppa del Re e altrettanti in caso di vittoria del premio individuale del Fifa Best player. Premi incrementati da altri, per gli stessi risultati, legati al contratto d’immagine.
Paris Saint Germain e Manchester City, sembrano le uniche società europee in grado di garantire a Messi cifre di questo tipo. Oppure, alla fine, l’argentino rimarrà a Barcellona. Di certo, al momento, c’è che in tempo di pandemia con il calcio e lo sport in grave difficoltà, sono in molti a non esitare nel bollare come immorali queste cifre per un calciatore. Che pur rappresenta un fattore economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *