COMPRAVENDITE RESIDENZIALI 2020: trend in salita nel secondo semestre 2020

Come previsto dall’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, le compravendite immobiliari chiudono il 2020 in diminuzione, ma con un trend positivo negli ultimi due trimestri, a conferma di un mercato che, dopo il primo lockdown, si è rimesso subito in moto.

Le compravendite a livello nazionale, nel 2020, sono diminuite del 7,7% rispetto all’anno precedente portandosi a 557.926 (dati Agenzia delle Entrate), recuperando il calo che si era registrato nella prima parte dell’anno in piena pandemia.

I comuni non capoluogo hanno performato meglio in confronto ai capoluoghi e chiudono rispettivamente con una contrazione degli scambi del 5,7% e dell’11,4%. Questo conferma la tendenza che vede un apprezzamento per le realtà più piccole.

Tra le grandi città, quella che ha perso maggiormente in termini di volumi è Milano (-17,6%), a seguire Firenze (-15,2%) e Bologna (-15,1%).

Le città che hanno perso meno sono state Bari (-8,8%), Genova (-9,4%) e Roma (-10,0%).