• domenica, 27 Novembre 2022

Quanto valgono gli Unicorni europei?

Unicorni

Gli Unicorni europei corrono più veloci: il tasso di crescita nel Vecchio Continente è più alto rispetto a qualunque altra area mondiale in termini di finanziamento di capitale di rischio, per un valore complessivo che ha ormai superato i 410 miliardi di dollari. A metterlo in evidenza è Factorial (www.factorial.it), startup spagnola già attiva anche in Italia nonché nuovo astro nascente del comparto, riferendosi ai dati resi pubblici da Credit Suisse.

Nell’ultimo anno un numero crescente di startup ha ottenuto lo status di Unicorno, raggiungendo una valutazione superiore al miliardo di dollari, per un totale che oggi si compone a livello globale di 1.100 realtà.

Il totale degli investimenti mondiali supera i 628 miliardi di dollari. In questo ambito si colloca anche Factorial, la società fondata da Pau Ramon, Jordi Romero e Bernat Farrero che ha appena raccolto 123 milioni di dollari con un round di finanziamento di «serie C», quello che caratterizza i big player pronti ad acquisire altre società e ad espandersi in nuovi mercati.

In poco tempo la base dei clienti di Factorial è cresciuta da 70 a 7.000, andando a coprire 9 mercati globali, con una crescita annuale dei ricavi di oltre il 200% ogni anno dal 2019 ad oggi che ha reso l’azienda la startup con crescita più rapida del settore, portandola oggi ad una valutazione che arriva a superare il miliardo di dollari.

In questo round finanziario, guidato da Atomico con la partecipazione di GIC e di tutti i precedenti investitori della startup — tra cui Tiger Global, CRV, K-Fund e Creandum — la crescita è accelerata di 3,7 volte rispetto al round di «serie B» realizzato un anno fa.

In concreto Factorial è la prima piattaforma di gestione automatizzata delle Risorse Umane «all-in-one» per le piccole e medie imprese (PMI) a livello globale.

Certo è che la startup continua ad espandere la sua portata globale, fornendo alle aziende una piattaforma HR automatizzata ricca di dati avanzati, analisi delle performance, monitoraggio degli obiettivi, con dati sulle prestazioni dei dipendenti che consentono ai manager di prendere decisioni migliori, nonché feedback personalizzati su punti di forza, obiettivi e orari di lavoro dei dipendenti.

Tra le novità di quest’ultimo aumento di capitale, vi è poi anche l’entrata di Luca Eisenstecken — partner di Atomico— nel consiglio di amministrazione.

Factorial utilizzerà ora i nuovi fondi per ampliare ulteriormente le operazioni nei mercati esistenti in Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, Germania, Italia, Portogallo, Francia, Messico e Brasile, continuando a proporre un prodotto radicalmente orizzontale che rende ogni attività HR 10 volte più potente e più facile da realizzare, visto che ha tutte le funzionalità riunite in un unico software.

Photo by ivan101 on Canva.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *