venerdì, 19 Aprile 2024

Turismo culturale: i comuni di Melissano, Taurisano e Castrignano del Capo lanciano la proposta del “Parco Letterario del Sud Salento”

DiAdnKronos

28 Febbraio 2024 ,

(Adnkronos) –  
Se n’è discusso in una tavola rotonda rientrante nel progetto “Luoghi e personaggi letterari del Basso Salento” cofinanziato dalla Regione Puglia nell’ambito della legge “Processi partecipativi”
 Lo scorso 16 febbraio, presso la sala consiliare del Comune di Taurisano, si è svolta una tavola rotonda finalizzata all’istituzione del “Parco Letterario del Sud Salento”.
 L’evento ha rappresentato l’appuntamento finale del progetto “Luoghi e personaggi letterari del Basso Salento”, presentato dai comuni di Melissano (capofila), Taurisano e Castrignano del Capo e cofinanziato dalla Regione Puglia nell’ambito della legge regionale sulla partecipazione 28/2017, meglio conosciuta come “Processi partecipativi”. Alla tavola rotonda hanno partecipato accademici, rappresentanti delle istituzioni ed esperti di turismo culturale, tra cui i docenti dell’Università del Salento Fabio Ciracì e Mario Carparelli, il Vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca Mons. Vito Angiuli, il Direttore del Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae” don Gionatan De Marco, il regista e autore di programmi culturali Francesco Iannello, i sindaci di Taurisano e Melissano Luigi Guidano e Alessandro Conte.
 I lavori sono stati aperti da Quintino Rizzello (Assessore alla Cultura di Taurisano), Giulia Chiffi (Assessora alla Cultura di Castrignano del Capo) e Ada Bello (Assessora alla Cultura di Patù). “L’idea del parco letterario è stata concepita come una prosecuzione di alcuni progetti messi in atto nel recente passato dai soggetti promotori con l’intento di valorizzare in chiave turistica e di promozione territoriale i grandi personaggi che il Sud Salento ha espresso nei campi della letteratura, della poesia e della filosofia, a partire da straordinarie figure come Girolamo Comi, Luigi Corvaglia, Giulio Cesare Vanini e Liborio Romano”, ha affermato Stefano Cortese, Consigliere delegato alla Cultura di Melissano.  “L’ambizione è quella di istituire, auspicabilmente entro la fine dell’anno, un Parco Letterario del Sud Salento in grado di soddisfare tutti i requisiti per poter rientrare nella prestigiosa rete de I Parchi Letterari® creata e gestita dalla Società Paesaggio Culturale Italiano”, ha concluso Mario Carparelli, docente universitario e studioso di Giulio Cesare Vanini. Come si legge sul sito ufficiale dell’Associazione Parchi Letterari: “I Parchi Letterari® sono percorsi ed itinerari lungo i luoghi di vita e di ispirazione dei grandi scrittori. Città e villaggi, ma anche paesaggi e campagne raccontati in un testo, diventano un patrimonio culturale ed ambientale da proteggere, valorizzato e reso fruibile ai visitatori attraverso un viaggio nella letteratura e nella memoria per mezzo di attività culturali e manifestazioni ideate per far conoscere gli scrittori e i loro luoghi d'ispirazione. Attraverso percorsi sensoriali si intende far rivivere il ricordo di molti letterati e far provare, gustare, sentire, toccare ed osservare tutto ciò che ha portato un autore a scrivere pagine storiche della letteratura. I Parchi permettono di conoscere l'autore nella sua dimensione umana: i suoi pregi e i suoi difetti, le sue simpatie e le sue debolezze. Un Parco Letterario® è fatto di accoglienza, di visite guidate, di eventi spettacolarizzati, e prevede attività, enogastronomiche e di artigianato. La letteratura diviene un mezzo per contribuire a tutelare l'ambiente inteso come luogo dell'ispirazione, un metodo originale che attraverso gli autori interpreta il territorio visto come un insieme di risorse ambientali, storiche, artistiche e di tradizioni”. 
https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/luoghiepersonaggiletteralidelbassosalento
 —[email protected] (Web Info)