domenica, 16 Giugno 2024

Libra, la Suite Finanziaria di Innexta che facilita l’accesso al credito

DiAdnKronos

23 Aprile 2024

(Adnkronos) –
Milano, 23 aprile 2024 – L’accesso al credito è per qualunque società un pilastro per lo sviluppo di nuovi prodotti e la crescita in nuovi mercati, siano essi nazionali o internazionali. Non sempre le aziende hanno gli strumenti migliori per valutare il proprio credit score e questo può rivelarsi uno svantaggio in termini di accesso all’intero fabbisogno di capitali finanziari necessari per la crescita prevista dal piano industriale. Il Sistema delle Camere di commercio italiane, in collaborazione con Innexta, ha sviluppato la piattaforma digitale
Libra, una suite finanziaria che offre alle imprese strumenti di valutazione utili al raggiungimento di uno score finanziario ottimale, facilitando le possibilità di accesso al credito.
 Libra è quindi una vera e propria “cassetta degli attrezzi” per l’autovalutazione economico-finanziaria della tua impresa, uno strumento prezioso in vista di un confronto con gli intermediari del credito e della finanza complementare.  Prima di arrivare a presentare le sue peculiarità e ciò che può fare per la tua azienda, introduciamo alcuni degli ambiti su cui la suite finanziaria potrà sostenerti per migliorare lo scoring finanziario della tua azienda.  Dal luglio 2022 una nuova normativa impone alle società e alle imprese di prevenire le potenziali crisi aziendali attraverso una analisi dell’adeguato assetto organizzativo, amministrativo e contabile dell’attività d’impresa. Il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, infatti, intende stimolare la consapevolezza dell’imprenditore sugli aspetti economico-finanziari che, se trascurati, possono portare a una crisi di solvibilità impantanando l’attività industriale o portandola alle estreme conseguenze del fallimento. La normativa ha posto in capo all’imprenditore alcuni compiti di prevenzione, tra cui troviamo: •La tempestiva rilevazione di eventuali squilibri di carattere patrimoniale, economico e finanziario; •La verifica della sostenibilità dei debiti e le prospettive di continuità aziendale, oltre all’esistenza di debiti verso creditori pubblici e privati e l’esistenza di esposizioni debitorie nei confronti degli intermediari finanziari. L’analisi dei fattori di stabilità economica e l’adozione di strumenti in grado di prevenire le crisi, garantiscono quell’adeguato assetto che il nuovo Codice della crisi d’impresa richiede. Come vedremo a breve, la conoscenza dello “stato di salute” economico-finanziario della tua impresa è anche propedeutico all’accesso al credito.  Gli investimenti necessitano di risorse finanziarie e queste possono essere reperite tramite il capitale proprio o attraverso l’accesso al credito.
 Nel secondo caso il percorso che conduce all’ottenimento di un prestito bancario non è privo di ostacoli e, in alcuni casi, l’istituto bancario potrebbe rifiutare il finanziamento. Dunque si pone per l’azienda la sfida di aumentare le probabilità di successo della richiesta di finanziamento, avvalendosi di strumenti di analisi e valutazione propedeutici all’accesso al credito. Alcuni strumenti, infatti, aiutano l’impresa a comprendere i meccanismi utilizzati dagli istituti di credito per valutare l’erogabilità del finanziamento e a prepararsi al meglio all’incontro con l’ente finanziatore. Gli strumenti su cui puntare per verifiche e analisi puntuali sono: •La Centrale dei Rischi (CR) di Banca d’Italia, una banca dati che dà una fotografia d’insieme dei debiti delle imprese verso il sistema bancario e finanziario, utile ai clienti che hanno una buona “storia creditizia” per ottenere un finanziamento più facilmente e a condizioni migliori e alle banche e alle società finanziarie per valutare la capacità dei clienti di restituire i finanziamenti concessi. •L’analisi di bilancio è molto importante, poiché si tratta di un documento fondamentale per la valutazione del rischio di credito di una società. L’attenzione va posta in particolare sulla solidità e la solvibilità, sviluppando analisi degli equilibri patrimoniale, finanziario e reddituale. Non ultimo, è importante essere consapevoli di come si colloca la tua società rispetto alla media del settore di appartenenza. •Debt service coverage ratio (DSCR) è il rapporto di copertura a servizio del debito, un indice che permette di misurare la sostenibilità finanziaria del debito aziendale o, in altre parole, la capacità della società di onorare il debito a medio-lungo termine. Il DSCR prevede la stesura di un piano industriale dettagliato, con un’analisi prospettica connessa alle aspettative di mercato in cui è attiva la tua società. La valutazione della propria posizione economico-finanziaria prosegue attraverso l’analisi prospettica, i cui approcci principali scopriremo essere essenzialmente due. Effettuare una analisi prospettica dell’impresa è utile per formulare previsioni ai fini della stima del valore intrinseco dell’azienda. L’analisi prospettica include due attività: la formulazione di previsioni; la valutazione. Grazie alla previsione prospettica il bilancio viene analizzato con un orientamento al futuro, utile a raccogliere dati a supporto della richiesta di una linea di credito. L’analisi, o previsione, può essere formulata seguendo due approcci principali che si differenziano per quantità e tipologia di informazioni utilizzate, oltre che per le determinanti di redditività e crescita prese in esame. 1.Previsioni in contesto semplificato (simple forecasting): la formulazione delle previsioni viene effettuata sulla base delle informazioni contenute nei bilanci d’esercizio precedenti e correnti. L’approccio prevede dunque di formulare previsioni future sulla base dei bilanci. 2.Previsioni basate su informazioni complete (full information forecasting): le previsioni sono formulate su tutte le determinanti della redditività dell’azienda, e sul suo tasso di crescita. Le informazioni utili alla verifica provengono dai bilanci e da fonti esterne. Le previsioni complete si focalizzano in particolare sulle attività operative, allo scopo di comprendere la redditività dell’impresa.  
Innexta, per iniziativa del Sistema camerale italiano, ha realizzato la piattaforma digitale Libra, una suite finanziaria per l’autovalutazione economico-finanziaria della tua impresa. La piattaforma di autovalutazione è stata pensata per favorire l’equilibrio finanziario delle imprese italiane e per un più facile accesso al credito, al fine di favorire la competitività rispetto ai concorrenti nazionali e internazionali. I moduli digitali di Libra possono supportarti nel: •Verificare l’affidabilità della tua azienda e scoprire come vieni valutato dai finanziatori con il servizio Scoring; •Sviluppare analisi prospettiche per conoscere la sostenibilità dei tuoi progetti industriali; •Ottenere il rating del Fondo di garanzia per le PMI del Mediocredito Centrale per sapere se disponi dei requisiti richiesti per l’accesso alla garanzia pubblica; •Analizzare i dati presenti nella Centrale Rischi di Banca d’Italia; •Scoprire o prevenire situazioni di squilibrio con il supporto degli adeguati assetti richiesti obbligatoriamente dal nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Innexta, in collaborazione con il Sistema camerale, ti dà la possibilità di richiedere una analisi gratuita completa, nell’ambito di una iniziativa di promozione dello sviluppo finanziario delle imprese. 
Per accedere a Libra vai a questa pagina
 
Contatti
 E-mail: [email protected]
 Telefono: +39 02 8515 4279 Sito web Innexta: www.innexta.it
 —[email protected] (Web Info)