mercoledì, 28 Febbraio 2024

Will Smith, dal pugno all’Oscar: quanto guadagna per “King Richard”

DiSimone Vazzana

28 Marzo 2022 ,
Sommario
will smith oscar 2022

Una serata indimenticabile per Will Smith. Grazie al film King Richard è tra gli attori più pagati dell’ultimo anno, con un cachet milionario. Il pugno a Chris Rock (a causa di una battuta sulla moglie, affetta da alopecia), che precede l’Oscar per il miglior attore grazie al ruolo nel film dedicato al padre di Venus e Serena Williams, due delle tenniste più vincenti di tutti i tempi, sarà ricordato per anni. Ma per Smith, che di King Richard è anche produttore, resta il successo professionale ed economico.

WILL SMITH, QUANTO GUADAGNA GRAZIE A KING RICHARD

Will Smith è tra gli attori più pagati del 2021. Secondo quanto riferito da The Hollywood Reporter, infatti, l’attore di Philadelphia ha guadagnato 40 milioni di dollari (oltre 36 milioni di euro) per girare King Richard, film incentrato sulla storia del padre delle sorelle del tennis, Venus e Serena Williams.

Quello di Smith è il terzo cachet più ricco dell’anno per un attore (ex aequo con Denzel Washington, protagonista di The Little Things, prodotta dalla Warner Bros e dalla HBO). L’artista, in questa speciale classifica, è dietro solamente a Dwayne Johnson (50 milioni di dollari per Red One, produzione Amazon) e Daniel Craig (100 milioni di dollari per i sequel di Knives Out, produzione Netflix).

Invece, è davanti a star del calibro di Leonardo DiCaprio (30 milioni di dollari per Don’t look up di Netflix), Mark Wahlberg (30 milioni di dollari per Spenser Confidential di Netflix), Jennifer Lawrence (25 milioni di dollari per Don’t look up di Netflix). E ancora Julia Roberts (25 milioni di dollari per Leave the world behind di Netflix), Sandra Bullock (20 milioni di dollari per The lost city of D della Paramount) e Ryan Gosling (20 milioni di dollari per The Gray Man di Netflix).

KING RICHARD, WILL SMITH PAGA GLI ATTORI DEL CAST DI TASCA SUA: IL MOTIVO

C’è di più. Will Smith figura anche tra i produttori di King Richard. Secondo alcuni rumors, avrebbe personalmente staccato assegni ad alcuni membri del cast. Non solo a Saniyya Sidney e Demi Singleton, che interpretano Venus e Serena, ma anche a Tony Goldwyn, Jon Bernthal e Aunjanue Ellis

I pagamenti rappresenterebbero un bonus concesso dell’attore-produttore in aggiunta agli ingaggi già pattuiti, come “compensazione” la distribuzione in contemporanea della pellicola: al cinema, ma anche in streaming (per sopperire alle difficoltà legate al Covid-19).

Un gesto dettato anche da quanto accaduto per altre produzioni. Scarlett Johansson, per esempio, ha criticato la Disney per aver distribuito Black Widow sulla sua piattaforma proprio a ridosso dell’uscita nelle sale, riducendole gli eventuali bonus legati alle percentuali delle vendite al botteghino (le cosiddette “revenue”). Will Smith, per evitare problemi analoghi, avrebbe quindi deciso di giocare d’anticipo, coprendo personalmente (in qualità di produttore) la differenza. Non si conoscono però le cifre ufficiali.

OSCAR, QUANTO VALE LA STATUETTA

Ma quanto incassa chi vince l’Oscar? Non c’è un compenso corrisposto dall’Academy. Il vincitore si impegna a firmare un documento in cui garantisce che non rivenderà a terzi il premio dietro pagamento in denaro: è possibile solo restituirla all’Academy stessa, al simbolico prezzo di 1 dollaro.

La statuetta in sé, invece, non è fatta interamente d’oro, ma è creata con vari metalli e solo successivamente è ricoperta d’oro a 24 carati con nichel e argento. Il suo valore monetario si aggira intorno ai 400 dollari.

Simone Vazzana

Linkedin: Simone Vazzana

Twitter: Simone_Vazzana

FOTO copertina da Unsplash
FOTO interna da Unsplash