• venerdì, 27 Maggio 2022

Florentino Perez vuole Atlantia: lanciata la sfida ai Benetton

Florentino Perez vuole Atlantia: lanciata la sfida ai Benetton

Il Real Madrid piomba su Atlantia. Il gruppo infrastrutturale Acs di Florentino Perez, presidente del club spagnolo, avanza una “proposta preliminare non vincolante” alla holding dei Benetton, Edizione, attraverso i fondi d’investimento Global Infrastructure Partners e Brookfield Infrastructure. L’obiettivo è una possibile offerta per Atlantia. Acs potrebbe acquisire la maggioranza delle concessioni autostradali della società, ma i Benetton si oppongono. Quali sono gli scenari.

FLORENTINO PEREZ VUOLE ATLANTIA: LA PROPOSTA BOCCIATA DAI BENETTON

Florentino Perez ha presentato la proposta ai Benetton lo scorso 30 marzo con la sua Acs per rilevare la maggioranza delle concessioni autostradali di Atlantia.

I Benetton, che hanno confermato l’interesse da parte di Acs, si oppongono. Per il Gruppo, infatti, Atlantia ha una natura strategica. La famiglia di Ponzano Veneto, attraverso una nota, sottolinea la volontà di continuare a concorrere allo sviluppo sostenibile del suo valore, mantenendo il radicamento italiano della società.

Edizione, holding che fa capo ai Benetton, detiene il 33,1% di Atlantia. Si sono opposti perché il progetto di Acs prevedeva la dismissione delle attività del gruppo iberico Abertis (di cui Atlantia e Acs sono partner) e di altre attività autostradali, “conducendo di fatto ad un ‘break up’ del gruppo Atlantia”, sottolinea Edizione.

La divisa del Real Madrid, club di proprietà di Florentino Perez
ATLANTIA-PEREZ: IL BALZO IN BORSA

A prescindere dall’esito della proposta, la notizia ha permesso ad Atlantia di registrare un balzo a Piazza Affari: +5,37% a 21,39 euro. Numeri che i Benetton – al centro delle cronache per il crollo del ponte Morandi a Genova nell’agosto 2018 – non vedevano dal febbraio 2020.

Se l’accordo con Acs sembra irraggiungibile, procede su un binario parallelo quello con Blackstone, come affermato da Equita, che spiega gli acquisti sul titolo.

ATLANTIA APRE A BLACKSTONE: COSA PUÒ SUCCEDERE

Secondo quanto riferito da Equita, tra i Benetton e il gruppo Blackstone «sono in corso discussioni senza che al momento siano stati raggiunti accordi con riguardo ad operazioni relative ad Atlantia».

Blackstone fa parte del consorzio che con Cassa depositi e prestiti e il fondo australiano Macquaire ha rilevato la quota di Atlantia in Autostrade per l’Italia per 8 miliardi di euro. L’accordo tra i Benetton e Blackstone potrebbe condurre a un delisting di Atlantia dalla Borsa di Milano, in modo da blindarla da una eventuale Opa ostile.

L’IMPERO DI FLORENTINO PEREZ: QUANTO GUADAGNA CON ACS

Ma chi è Florentino Perez? L’imprenditore è noto soprattutto per essere il presidente del Real Madrid (il valore del club è stimato in 4,75 miliardi di dollari) e per essere, insieme ad Andrea Agnelli della Juventus, il principale sostenitore del progetto della Superlega nel mondo del calcio.

In realtà, la fortuna di Perez (2 miliardi di dollari secondo Forbes) è dovuta proprio al gruppo Acs, di cui è fondatore, presidente, ad e principale azionista con il 13% delle quote. Al 31 dicembre 2021, il fatturato che ha fatto registrare Acs ha superato i 35 miliardi di euro. Nella Borsa di Madrid, dopo la notizia dell’interessamento di Atlantia, le azioni sono salite dell’1,5%.

Simone Vazzana

Linkedin: Simone Vazzana

Twitter: Simone_Vazzana

FOTO copertina da Pixabay
FOTO interna da Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *