• lunedì, 28 Novembre 2022

Healthcare e finanza: le azioni da tenere d’occhio

healthcare

Entro il 2030 il mercato della salute digitale supererà il trilione di dollari. Quali sono le azioni economiche dell’healthcare da tenere d’occhio? La statunitense Teladoc Health (TDOC), quotata alla Borsa di New York, con un titolo che vale 25,62 USD. La società si occupa di telemedicina e sanità virtuale a livello globale. Offre pareri medici a distanza, intelligenza artificiale e analisi applicate al campo medico, dispositivi di telemedicina per aziende terze. NovoCure: quotata al Nasdaq, con un prezzo attuale di 73,97 USD. La società si occupa di cure oncologiche, e ha le sue radici nell’Israel Institute of Technology, ma la sua sede principale è negli USA. L’azienda conta oltre mille dipendenti e attività in Nord America, Europa, Medio Oriente e Asia. Hims & Hers Health (HIMS): la più economica con i suoi 4,12 USD di valore, è quotata alla Borsa di New York. La società di telemedicina, si occupa della vendita di farmaci da prescrizione e da banco online, e anche prodotti per la cura personale.

I TITOLI QUOTATI ALLA BORSA DI MILANO

Garofalo Health Care (GHC): la società nel 2019 ha fatturato 196,5 milioni di euro e ha un valore azionario di 4,14 euro. L’azienda opera nell’ambito della sanità privata accreditata in Italia, e opera attraverso ventotto strutture sanitarie presenti in varie regioni italiane. Offre ricoveri di lungodegenza, riabilitazione e prestazioni ambulatoriali, oltre ad altri servizi ospedalieri.

Pierrel (PRL): con sede a Capua e quotata all’Euronext Milan di Borsa Italiana, è autorizzata da EMA (Agenzia europea per i medicinali) e FDA (Agenzia per gli alimenti e i medicinali) per la produzione in asepsi di farmaci iniettabili. Il valore azionario è tra i più bassi, con il suo 0,17 euro. © (dati al 19 ottobre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *