giovedì, 23 Maggio 2024

Liquidità, come la gestisco? – Scrivici 📩 [email protected]

Sommario
Liquidità

Ho una liquidità pari a 20.000€, vorrei investirla per i prossimi 15 anni. Cosa devo fare per massimizzare il rendimento? (Sonia, Orvieto)

Investi la tua liquidità

L’interesse composto è come una palla di neve che rotola su un pendio: anche se è piccola quando inizia a scendere, lungo il suo percorso diventa sempre più grande.
La palla di neve rappresenta il tuo patrimonio, mentre il suo percorso è il tempo durante il quale lo mantieni investito: se il percorso è più lungo, al suo termine la palla di neve è diventata più grande.

Diversifica

Burton Malkiel, economista dell’università di Princeton e investitore, nel 1973 dimostrò che una scimmia che seleziona a caso azioni e obbligazioni lanciando freccette possa ottenere lo stesso rendimento del mercato e talvolta di un gestore professionista.
Questo ci insegna che è inutile pagare commissioni elevate a gestori che spesso investono solo nelle principali aziende quotate, il cui andamento determina quello dell’indice di riferimento. Le scimmie, infatti, nella scelta casuale degli investimenti, hanno selezionato anche aziende di piccola e media capitalizzazione.
Queste aziende, nel medio-lungo termine, hanno un rendimento spesso più elevato delle blue chips (aziende già mature), in quanto sono scambiate a valutazioni più contenute.

Evita di concentrarti solo su pochi titoli

Se vuoi investire bene devi diversificare, suddividere il tuo portafoglio ti protegge meglio dagli alti e bassi dei mercati, fa ottenere un rapporto tra rendimento e rischio più bilanciato e ti fa evitare di essere esposto a singoli eventi specifici; come, ad esempio, quando si investe tutto in un’unica azienda, in un unico settore o Paese.

Mantieni i costi bassi

I migliori investimenti sono quelli che hanno un prezzo più basso. Ricordi la palla di neve/patrimonio? Pagare costi più alti significa diminuirne la grandezza e ottenere un rendimento più basso con il passare del tempo. Anche una differenza di costo del 2% può tradursi in migliaia di euro spesi nel lungo termine. Se pensi che una differenza di costo dell’1% non sia molto, presta attenzione al seguente esempio.

Un investimento iniziale di 10.000 € ti dà un patrimonio finale di circa 76.000 € in trenta anni, se hai costi pari all’1%, e un rendimento dell’8%.
Ma se il tuo investimento costasse un solo punto percentuale in più, il tuo capitale si ridurrebbe a 57.000 €, mentre le commissioni che hai pagato passerebbero da 25 a 46.000 €! ©

Risposte a cura di Paola BrunelliEuclidea SIM

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “il punto sui Mercati”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilità. [email protected]