sabato, 13 Aprile 2024

Quanto ha speso Berlusconi per il Monza?

DiMatteo Runchi

8 Aprile 2023 ,
monza

Il Monza di Berlusconi è vicino alla salvezza. Per i brianzoli un ottimo risultato, ottenuto con una campagna acquisti ambiziosa e anni di investimenti da parte dell’ex patron del Milan, che li ha portati per la prima volta in Serie A. Ma quanti soldi ha speso dal 2018 la nuova proprietà?

Una salvezza tranquilla

Manca poco. Due vittorie e il Monza di Silvio Berlusconi potrà festeggiare la salvezza, canonicamente fissata a 40 punti in Serie A. Un risultato per nulla scontato per una neopromossa, ancora di più per una società che nel 2016 ancora militava in Serie D. 

Parte di questa salvezza è stata costruita tramite una campagna acquisti ambiziosa. Da Petagna al campione d’Europa Pessina, fino a Marlon e Pablo Marì, da Shakhtar e Arsenal, due squadre di livello internazionale. 

A metà della stagione 2021/2022, prima di questa campagna acquisti, Berlusconi aveva speso circa 116 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti i circa 40 del mercato estivo. Il totale ammonta quindi a più di 150 milioni di euro in 5 anni. 

Stadio e centro sportivo: l’eredità di Berlusconi al Monza

Non si tratta però soltanto di giocatori e risultati. I milioni di Fininvest hanno portato a Monza un progetto fatto di investimenti, soprattutto nelle strutture. 

Ottenuta la concessione per 44 anni del vecchio Brianteo dal comune, Berlusconi ha provveduto ad ampliare lo stadio da 4000 a 16.000 posti, rendendolo adatto alla Serie A in tempo per la promozione della squadra. Quello di Monza è anche uno dei pochi stadi italiani che ha venduto i diritti del proprio nome ad un azienda, la U-Power, per ragioni di sponsorizzazione.

Oltre al nuovo stadio, la società ha rinnovato anche il centro sportivo, ora intitolato a Luigi Berlusconi, padre di Silvio. 

Attento alle tendenze e profondo conoscitore della stampa estera, è laureato in Storia del giornalismo all’Università degli Studi di Milano. Dinamico, appassionato e osservatore acuto, per il Bollettino si occupa principalmente del mondo dello sport legato a quello finanziario e del settore dei videogiochi, oltre che delle novità del comparto tecnologico e di quello dell’energia.