domenica, 16 Giugno 2024

Marelli presenta a Pechino i nuovi fari anteriori con lidar integrato

DiAdnKronos

26 Aprile 2024

(Adnkronos) –
Marelli presenta al Salone Internazionale dell’Auto di Pechino i nuovi fari con tecnologia lidar di nuova generazione.
 Sono stati sviluppati grazie alla partnership con Hesai, realtà leader specializzata nei sistemi lidar ATX, la soluzione proposta da Marelli, presenta innumerevoli vantaggi.  Una novità volta a incrementare la sicurezza del veicolo, senza comprometterne estetica e aerodinamica, il tutto con costi accessibili, rispetto alla precedente generazione, il volume del nuovo ATX è stato significativamente ridotto del 60%, consentendo così l’integrazione perfetta all’interno del gruppo ottico anteriore.  Il posizionamento preciso del lidar all’interno del proiettore, garantisce una copertura ottimale della strada e dell’ambiente circostante. Il rilevamento degli oggetti avviene così preciso, facilitando così le funzionalità di guida autonoma.  Due le opzioni di personalizzazione dei fari, tutte in grado di soddisfare le diverse esigenze dei clienti, due soluzioni che si adattano perfettamente sia ai modelli economici sia alle auto di lusso.  L’elevata integrazione dei sistemi lidar all’interno dei fari anteriori, consente anche di ottenere un design compatto. Il lidar posizionato all’interno del gruppo ottico viene preservato dagli agenti atmosferici, il sensore rimane così pulito durante il suo intero funzionamento.  “La collaborazione tra Hesai e Marelli rappresenta un importante passo avanti nello sviluppo e nell’applicazione della tecnologia lidar nell’industria automotive”, ha dichiarato
David Li, Co-founder e CEO di Hesai. “Questa innovativa integrazione faro-lidar apre la strada ai carmaker verso il potenziamento del livello di sicurezza dei veicoli in una vasta gamma di modelli diversi, con l’uso di una tecnologia lidar altamente performante che non compromette il design della vettura, e verso un futuro più sicuro in cui i sistemi di guida intelligente possono essere integrati in quasi tutti i veicoli”.
 —[email protected] (Web Info)