• venerdì, 27 Maggio 2022

NFT, sportivi stregati: da Messi a Ronaldo, sono in tanti a voler “giocare”

NFT

Le previsioni di crescita del valore dei Non-Fungible-Token, meglio conosciuti con l’acronimo NFT, sono importanti. Secondo Sports Pro Media, infatti, arriveranno a toccare quota 75 miliardi di dollari entro il 2025, grazie soprattutto al boom di vendite dei token. Tra gli investitori ci sono anche sportivi di primissima fascia, che ormai legano la propria carriera alle criptovalute.

NFT, CALCIO STREGATO: DA MESSI A RONALDO, CHI INVESTE DI PIÙ

Il sette volte Pallone d’oro Lionel Messi, stella del Paris Saint-Germain, ha accettato per esempio di ricevere parte dello stipendio in token. L’argentino, inoltre, nel 2021 è stato il primo calciatore a mettere in vendita la propria collezione di NFT. È stato “imitato” da colleghi illustri, come l’ex compagno di squadra ai tempi del Barcellona, Luis Suárez, che recentemente ha lanciato i propri Non-Fungible-Token. Sulla stessa scia anche chi ha appeso le scarpette al chiodo da un pezzo: Ronaldinho ha lanciato una serie speciale di NFT che includono eventi esclusivi proprio per i fan.

Parlando di criptovalute, però, il pioniere sarebbe Cristiano Ronaldo. L’ex Juve, infatti, sarebbe stato il primo calciatore a ricevere token per ogni suo gol: ai tempi della Juventus, infatti, il club corrisposto girato al portoghese 770 token, uno per ogni rete realizzata in carriera.

NON SOLO CALCIO: TRA LE REGINE C’È NAOMI OSAKA

Ma non c’è solo il calcio tra gli sport che subiscono il fascino degli NFT (a proposito, ecco la differenza con i fan token). La numero uno del tennis femminile, Naomi Ōsaka, è l’ultima in ordine di tempo ad aver iniziato una collaborazione con FTX, piattaforma di Exchange che consente di depositare o comprare criptovalute direttamente dal proprio conto bancario.

Nel luglio 2021 la piattaforma, che ha sede alle Bahamas, ha superato il milione di utenti. La Osaka è stata scelta dall’azienda per sensibilizzare il pubblico femminile e avvicinarle alle criptovalute. Lei stessa – che in passato ha collaborato con “Autograph”, piattaforma della star del football americano Tom Brady – sarà pagata in monete virtuali.

Simone Vazzana

Foto copertina: Unsplash.com

Foto interna: Unsplash.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *