domenica, 16 Giugno 2024

De Laurentiis indagato. Napoli come la Juve?

Napolli

Il Napoli come la Juventus? Non proprio. Indagati con l’accusa di falso in bilancio il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Il caso prende in esame il trasferimento di Victor Osimhen dal Lille, considerato una plusvalenza fittizia. Come funzionano queste operazioni, per le quali la Juventus è stata penalizzata la scorsa stagione?

Il caso Osimhen: come funzionano le plusvalenze fittizie

Nell’estate del 2020 Victor Osimhen passa dalla squadra francese del Lille al Napoli. È un giovane centravanti molto promettente e De Laurentiis accetta di pagare per le sue prestazioni sportive 91,5 milioni di euro.

Di questi però solo una parte, 71,25 milioni circa, è saldata in denaro. I restanti 20 milioni provengono dalla valutazione di quattro giocatori inseriti nella trattativa. Orestis Karnezis, Claudio Manzi, Luigi Liguori e Ciro Palmieri. Si tratta del terzo portiere del Napoli e di tre giovani del vivaio.

Rispettivamente, i quattro vengono valutati tra i 4 e i 7 milioni. Investimenti non azzeccati dal Lille, dato che i tre giovani finiscono in prestito in Serie C e procedono a giocare negli anni successivi nelle categorie minori italiane. Grazie a questa operazione, però, il Napoli ha potuto registrare a bilancio una plusvalenza di quasi 20 milioni.

Perché il Napoli non è stato penalizzato come la Juventus

Proprio questo ha insospettito sia la giustizia sportiva sia quella ordinaria. Secondo le ipotesi delle procure, potrebbe trattarsi non di un errore di valutazione del Lille, ma di una plusvalenza fittizia. I due club si sarebbero accordati per pagare i rispettivi giocatori circa 20 milioni in più, in modo da poter far figurare nel bilancio entrate che non avrebbero dovuto avere. 

Questo allo scopo di allontanare il pericolo di una violazione del Fair Play Finanziario UEFA, in un periodo, quello pandemico, di grande difficoltà economica. Per questo stesso illecito la Juventus è stata condannata in sede sportiva, con relativa penalizzazione, durante la scorsa stagione.

Il Napoli però è stato assolto dai giudici dello sport, per una differenza con il caso dei bianconeri. Non esistono intercettazioni che dimostrino l’accordo tra Lille e Napoli per attuare la plusvalenza fittizia. Senza questa prova, è impossibile dimostrare che la valutazione di 20 milioni del Lille per i 4 giocatori del Napoli non sia un semplice errore. ©

📸 Credits: Canva

Attento alle tendenze e profondo conoscitore della stampa estera, è laureato in Storia del giornalismo all’Università degli Studi di Milano. Dinamico, appassionato e osservatore acuto, per il Bollettino si occupa principalmente del mondo dello sport legato a quello finanziario e del settore dei videogiochi, oltre che delle novità del comparto tecnologico e di quello dell’energia.