giovedì, 23 Maggio 2024

Quanto valgono i 5 marchi più famosi al mondo?

Sommario
Immagine di Time Square a New York con manifesti pubblicitari. Rappresenta i brand.

Più di 1200 miliardi. È il valore stimato dei soli 5 brand più famosi al mondo. Infatti, nonostante la loro natura immateriale, i marchi sono una delle più sostanziali fonti di profitto per molte aziende. E non è certo un caso se i campioni di questa classifica lo sono anche nelle performance in borsa. Ma quali aziende detengono i marchi di maggior valore?

1. Apple*

Con una folle valutazione di 355 miliardi, di dollari il brand di Apple troneggia su tutti gli altri. Né sorprende di trovarlo qui: l’ubiquità del logo della mela morsicata è un fatto noto a tutti. Negli anni, la casa di Cupertino ha saputo costruire un’immagine sinonimo di tecnologie all’avanguardia tanto quanto di un design sempre all’altezza delle aspettative. Una politica che paga anche sul mercato, visto che Apple è stata la prima azienda nella storia a superare la soglia simbolica del triliardo di market cap e domina tutt’ora, con una capitalizzazione di più di 2.300 miliardi.

2. Amazon

A piazzarsi seconda è la compagnia di Jeff Bezos, con un valore stimato di 350 miliardi di dollari, “appena” 5 miliardi sotto la capolista Apple. Le due tech companies americane si danno da anni battaglia per il maggior prestigio tra i clienti. E se l’immagine della mela non ha rivali dal punto di vista estetico, Amazon può vantare un servizio simbolo di affidabilità e approccio centrato sul consumatore.

3. Google

Quella di Google è forse una delle performance più sorprendenti in termini di branding. Entrata nel 1998 in un mercato molto competitivo ma molto poco differenziato come quello dei motori di ricerca, è riuscita a distinguersi proprio per la sua magistrale capacità di comunicazione. Ad oggi detiene un marchio valutato per 263 miliardi e detiene più del 90% della quota di ricerche effettuate sul web. Tanto che è praticamente divenuta sinonimo della stessa internet, con la diffusione di espressioni come “cercare su Google” o perfino “googlare”.

4. Microsoft

Forse meno visibile delle altre Big Tech, Microsoft detiene comunque un brand valutato a più di 184 miliardi di dollari. D’altronde, chi non ha mai visto la finestra coi quadranti colorati o non ha mai sentito la musichetta di Windows? Specialmente per nativi digitali e millennials, Microsoft rappresenta una certezza immune al passare del tempo. E se Google per alcuni significa internet, Microsoft è associata da molti al computer e alla tecnologia stessa.

5. Walmart

L’elemento più sorprendente di questa classifica, Walmart, per chi non la conoscesse, è la catena di supermercati e centri commerciali più grande degli USA. Quinta in classifica, vanta un brand valutato a ben 111 miliardi di dollari. Pur non avendo dalla sua una presenza digitale forte come quella delle tech companies che la precedono, questa compagnia tradizionale ha dalla sua una forte presenza fisica, specie negli Stati Uniti, che la rende un elemento quotidiano nella vita di milioni di americani. Ma questo colosso da 2,3 milioni di dipendenti non è certo assente dal web: molto del suo valore negli ultimi anni deriva proprio da una serie di campagne mirate a rafforzare la sua presenza sui nuovi canali di comunicazione.

*fonte: Visual Capitalist

Photos by Andre Benz on Unsplash

©

Studente, da sempre appassionato di temi finanziari, approdo a Il Bollettino all’inizio del 2021. Attualmente mi occupo di banche ed esteri, nonché di una rubrica video settimanale in cui tratto temi finanziari in formato "pop".