sabato, 15 Giugno 2024

Manchester City-Real Madrid è la sfida dei miliardari

Manchester city

Manchester City e Real Madrid si sfidano all’Ethiad per una possibilità di vincere la Champions League. Si tratta di due delle squadre più ricche del mondo, anche se sono arrivate in questa posizione da una storia completamente diversa. Per quale delle due società vale di più questa vittoria?

Manchester City, i nuovi ricchi

Non si può certo dire che il Manchester City sia una squadra di nuova fondazione. Le sue origini risalgono al 1880 e durante gli anni 30 e soprattutto verso la fine degli anni 60, ha avuto un periodo di gloria, soprattutto nazionale. 

Campionati, coppe di lega e coppe nazionali adornano il palmares, ma quei risultati impallidiscono rispetto a quelli della nuova era cominciata nel 2009, con il passaggio della proprietà al principe degli Emirati Arabi Manṣūr bin Zāyed Āl Nahyān. Il City non vince un titolo dal 1976 e ne devono passare tre prima che Mancini porti i Citizens alla vittoria del campionato che mancava da 44 anni.

Quella stagione è lo spartiacque. Il fatturato balza oltre i 200 milioni di euro l’anno. Due anni dopo ha superato i 400 e prima della pandemia, tocca i 600. Da una squadra di secondo piano con una storia gloriosa, ma antica, il City è diventato una potenza mondiale.

Gli investimenti emiratini non hanno però ancora portato alla vittoria della competizione più ambita, la Champions League che incoronerebbe il club come parte della nobiltà europea del calcio.

Real Madrid, l’antica nobiltà

Anche se non può vantare una fondazione ottocentesca, il Real Madrid è indubbiamente uno dei club nobili del calcio europeo. I detentori della Champions League sono anche di gran lunga la squadra che ne ha vinte di più nella storia, quattordici. Il secondo posto è del Milan, fermo a sette da 20 anni.

Il momento in cui i balncos sono diventati i Galacticos è stato il 2000, quando Florentino Perez ha preso il comando del club. Da allora il Real Madrid ha speso 2,281 miliardi di euro per acquistare i migliori giocatori sul mercato.

I risultati, sportivi ed economici, hanno dimostrato come questa strategia, anche se rischiosa, sia stata vincente. In 10 anni, tra il 2009 e il 2019, il fatturato è quasi raddoppiato. Oggi il Real Madrid è il secondo club con il valore di mercato più alto al mondo secondo la classifica di Sportico, a 5,23 miliardi di dollari.

Attento alle tendenze e profondo conoscitore della stampa estera, è laureato in Storia del giornalismo all’Università degli Studi di Milano. Dinamico, appassionato e osservatore acuto, per il Bollettino si occupa principalmente del mondo dello sport legato a quello finanziario e del settore dei videogiochi, oltre che delle novità del comparto tecnologico e di quello dell’energia.