sabato, 13 Luglio 2024

Novo Nordisk conquista il mercato europeo con il più alto valore in borsa

Sommario

Ozempic e Wegovy, questi sono i due farmaci che hanno reso Novo Nordisk una nuova protagonista del mercato europeo. Per l’azienda danese, infatti, gli affari procedono a gonfie vele. Il valore complessivo delle proprie azioni ha raggiunto una capitalizzazione in borsa pari a 2.32 miliardi di corone danesi (394 miliardi di euro), superando LVMH, leader mondiale nel settore del lusso.

Cosa è successo in borsa

Novo Nordisk è impegnata sin dal 1923 nella promozione del cambiamento farmaceutico al fine di portare risultati concreti per pazienti affetti da diabete, obesità, emofilia e per la somministrazione di una terapia ormonale della crescita. L’azienda ha sede vicino a Copenaghen ma ha filiali di produzione in nove paesi, tra cui Cina, Francia, Giappone, Russia, Regno Unito e Stati Uniti. A partire da lunedì, grazie al lancio in Gran Bretagna dell’iniezione dimagrante Wegovy, Novo Nordisk si è conquistata un aumento nel prezzo delle azioni di 0,7% a 1.310,80 corone danesi (circa 190 dollari). Ciò ha contribuito a raggiungere un valore di mercato di 428 miliardi di dollari, superando l’intera economia danese che invece è ferma a 406 miliardi.

L’azienda che sta influenzando un Paese

Nel primo trimestre 2023 l’economia danese è cresciuta dell’1,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, di cui l’1,7% solo per merito del settore farmaceutico.

L’influenza di Novo Nordisk ha così portato alla possibilità di influenzare anche gli equilibri monetari tra la Danimarca e i paesi dell’Eurozona. Inoltre, l’esportazione dei farmaci fino in America ha contribuito alla conversione sempre maggiore di euro in dollari. Questo ha causato un aumento della richiesta di valuta locale e di conseguenza il valore della corona è cresciuto, addirittura superando quello dell’euro.

Dal momento che la Banca centrale danese è intervenuta per ristabilire l’equilibrio tra euro e corona, sono aumentati anche i tassi di interesse con l’obiettivo di ridurre l’inflazione. Seppure indirettamente, l’azienda ha però influenzato il mercato dei mutui e la Danimarca si è mostrata meno attrattiva per gli investitori stranieri rispetto all’area dell’euro.

La concorrenza è stata battuta

LVMH, che comprende settantacinque marchi di lusso (es. Louis Vuitton, Dior e Givenchy), ha chiuso in ribasso con un valore di mercato di 371 miliardi di euro. Venerdì scorso l’azienda danese aveva superato leggermente LVMH in termini di valore di mercato, ma era scesa nuovamente al termine della negoziazione.

La svolta è giunta martedì, quando Novo Nordisk ha esteso il vantaggio conquistandosi un aumento dello 0,27% mentre LVMH ha perso l’1,3%.

I farmaci di Novo Nordisk

L’Ozempic è un medicinale somministrato per ridurre il rischio di eventi cardiovascolari maggiori, come ictus e infarto, tra i pazienti adulti con diabete di tipo 2. Il successo è però dovuto a un effetto collaterale della diminuzione dei livelli di glucagone: la perdita di peso corporeo. Per questo motivo, soprattutto negli Stati Uniti, la prescrizione del farmaco è stata consigliata per pazienti non affetti da diabete ma in sovrappeso.

Più di recente Novo Nordisk ha introdotto sul mercato anche Wegovy, un farmaco con lo stesso principio attivo dell’Ozempic ma studiato specificatamente per essere destinato alla cura dell’obesità.  

Negli Usa, Wegovy ha un prezzo di listino di 1.350 dollari per la dose più elevata per quattro settimane, in Germania il prezzo è poco meno di 302 euro. Finora era disponibile solo negli Stati Uniti, in Danimarca, Norvegia e dalla fine di luglio anche in Germania. Con l’introduzione del medicinale sul mercato inglese, l’azienda sta affrontando problemi legati alla logistica in conseguenza alle richieste in aumento.

📸 Credit: Unsplash

Studentessa di Scienze della Comunicazione con una grande passione: il giornalismo. Determinata, ambiziosa, curiosa e precisa. Per Il Bollettino mi occupo di lifestyle in tutte le sue forme cercando di fornire una nuova prospettiva alla realtà che ci circonda.