giovedì, 23 Maggio 2024

Obiettivo Euro 2024 raggiunto per Spalletti, ma c’è un altro scoglio

Sommario
Euro 2024

Primo obiettivo centrato per Luciano Spalletti. Gli Azzurri si qualificano per Euro 2024 rendendo più stabile la panchina del Commissario tecnico della Nazionale. Ma che cosa prevede il suo contratto?

Euro 2024 non basta a Spalletti

Il Ct, che quest’estate ha preso il posto in corsa del dimissionario Roberto Mancini, allenerà la Nazionale fino al 2026, per 3,2 milioni di euro netti a stagione. Poco di più rispetto al suo predecessore, che riceveva 3 milioni all’anno.

L’accordo stretto con la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) si fonda su due obiettivi principali: la qualificazione a Euro2024 (avvenuta) e, soprattutto, quella al prossimo Mondiale nel ’26.

Obiettivo Mondiali 2026

È questo il vero scoglio da superare per Spalletti. La squadra viene infatti da due mancate qualificazioni alle edizioni di Russia 2018 e Qatar 2022. Il destino dell’allenatore toscano ora riparte da qui, per sperare nel rinnovo del contratto e portare in campo gli Azzurri per la Coppa, che si giocherà tra giugno e luglio in Canada, Messico e Stati Uniti.

Quanto si guadagna?

Arrivare in Finale frutta 34 milioni €. Ogni vittoria nella fase a gironi porta nelle casse delle Nazionali 1,5 milioni di euro, 750.000 euro per il pareggio. ©

📸 Credits: Canva

📩 [email protected]. Il mio motto è "Scribo ergo sum". Mi laureo in "Mediazione Linguistica e Interculturale" e "Editoria e Scrittura" presso La Sapienza, specializzandomi in giornalismo d’inchiesta, culturale e scientifico. Per il Bollettino mi occupo di energia e innovazione, i miei cavalli di battaglia, ma scrivo anche di libri, spazio, crypto, sport e food. Scrivo per Istituto per la competitività (I-Com), Istituto per la Cultura dell'Innovazione (ICINN) e Innovative Publishing. Collaboro con Energia Oltre, Nuova Energia, Staffetta Quotidiana, Policy Maker e Giano.news.