venerdì, 19 Aprile 2024

Moda e Metaverso, Up&Down in borsa

Sommario
Moda e metaverso

I gamers usano vestiti ed altri gadget per mostrare con orgoglio la loro identità online, spendendo di fatto soldi reali per lussi virtuali. I grandi marchi della moda prendono sul serio la tendenza, soprattutto dopo il rebrand di Facebook come Meta Platforms Inc.

BURBERRY

Tra di loro c’è Burberry, produttore e rivenditore di beni di lusso. La cui collezione Sharky B offerta nel videogame Blankos Block Party è andata esaurita per quasi 400.000 dollari. Inoltre, nell’anno appena concluso il brand inglese ha partecipato al  “Double 11 Metaverse Art Exhibition” all’interno dell’app mobile di Tmall. L’evento mostra collezioni di vari marchi sotto forma di NFT. Questi Token sono venduti a prezzi accessibili al fine di  rimuovere le barriere all’ingresso, così da migliorare l’accettazione e la partecipazione dei consumatori. Il titolo inizia il 2021 a quota 1822£. Scende del 7,47% a gennaio, arrivando a 1686£. A febbraio inizia il recupero che porta il titolo a raggiungere i 2141,6£ tra il 12 e il 15 marzo, con un guadagno del 27%. Da tale data scivola del 11,80% toccando il floor a 1889£. Sale di nuovo, raggiungendo la vetta dei 2264£, +19,90%, il 16 giugno. Il titolo precipita a quota 1746£, lasciando il 22,88% al mercato, nella seconda metà del mese di settembre. Tra ottobre e la prima metà di novembre, sembra che sia nuovamente in ascesa. Ma dopo aver raggiunto il livello di 2007,6£ e registrato un +15%, perde quota; arrivando a toccare il supporto a 1702£, -15,20%, il 20 dicembre. Attualmente, dopo un leggero recupero viene scambiato intorno a 1812£.

RALPH LAUREN

Sta aprendo negozi nel mondo virtuale di Roblox, che vanta 47 milioni di utenti attivi ogni giorno. Il marchio americano può così disporre di punti vendita aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e accessibili a chiunque nel mondo in pochi clic, all’interno dei quali si possono acquistare piumini virtuali, berretti a scacchi e altro abbigliamento da sci retrò per la stagione invernale, per di meno di 5 dollari. Il titolo parte a 104$, verso metà mese ha già guadagnato il 10%. Torna a 100,8$ agli inizi di febbraio, perdendo così il 12%. Il titolo sale fino a quota 126,7$, registrando un +25,7% nei primi di marzo. Durante il mese retrocede di circa il 11,2%, per poi tornare a salire. Registra il +24,2%, scalando la vetta dei 139,8$ a maggio. Il titolo precipita fino a 103,7$, perdendo il 25,8%. Recupera rapidamente, arrivando a 129$, +24,6% nei primi giorni di agosto. A settembre tocca il floor a 110,2$ con una perdita del 14,6%. Tra ottobre e novembre si riprende, scala la vetta dei 129,7$, registra un +17,7% e poi cade di nuovo. A dicembre precipita fino a 109$, perdendo il 16%, si riprende e conclude il 2021 a 117,9$. Nell’anno appena concluso il titolo ha guadagnato il 13,6%.

NIKE

Entra nel mondo del metaverso mediante l’acquisto di RTFKT, una società che produce scarpe da ginnastica digitali sotto forma di NFT. «Questa acquisizione è un altro passo che accelera la trasformazione digitale di Nike e ci consente di servire atleti e creatori all’intersezione tra sport, creatività, gioco e cultura», afferma il CEO di Nike John Donahoe.

Il titolo inizia il 2021 a quota 142,86$. Conclude gennaio con una perdita dell’8,28%. A febbraio arriva ai 145,4$, + 11%. Nel mese successivo perde tutto, scivola del 9,11%, cadendo al livello dei 132$. Recupera, tornando intorno ai 145,9$, e poi nuovamente a 127,1$, -12,9%. A metà aprile il titolo è ancora a 127,1$, tenta un lieve recupero tra maggio e giugno che lo porta intorno a 138$. Perde terreno nella seconda metà giugno, tornando al floor dei 127$. Nella seconda metà del mese schizza in rialzo, guadagnando un sonoro + 22% e raggiungendo quota 154,5$. Da tale livello, tra luglio e agosto, sale ancora, guadagnando un ulteriore 12,9% e toccando i 174,3$. Perde il 16,7% a settembre, schizzando a quota 145,3$. Tra ottobre e novembre recupera, raggiungendo il massimo annuale di 177,5$, +22%. A metà dicembre scivola dell’11,5% e viene scambiato a 157$. Il titolo conclude l’anno intorno ai 167$, dopo aver recuperato il 6,4%. Nel 2021 ha guadagnato il 16,9%.   

ADIDAS

Acquista un appezzamento di terreno virtuale all’interno di The Sandbox, con lo scopo di costruirci contenuti ed esperienze esclusive. «La blockchain è una delle tecnologie più innovative di questa generazione. Lo vediamo sbloccare un potenziale illimitato per connettersi con i nostri membri», afferma Scott Zalaznik, chief digital officer di Adidas. «Le fondamenta che stiamo costruendo porteranno a nuove opportunità creative di partnership, coinvolgimento attraverso beni digitali e un percorso verso un futuro più inclusivo». Il titolo parte male, perdendo nel solo mese di gennaio il 12,7%, scivolando a quota 261,9€. A febbraio recupera e torna a scambiare a 297,7€. Precipita a 256,6€ nei primi giorni di maggio, lasciando il 15% al mercato. Nel resto del mese il titolo va bene, scala la vetta dei 304,4€, +20,5%. Perde terreno a giugno, -6%, 285,7€. Nei 2 mesi estivi raggiunge la vetta dei 336,2, segnando un +17,5%. Tra settembre e la prima metà di ottobre subisce una perdita del 23,2%, scivolando a quota 258€. Nonostante un tentativo di recupero che porta il titolo a raggiungere il livello dei 298,2€, +15,6%, il titolo precipita. Si schianta a 245€, con una perdita del 17,8% a metà dicembre. Conclude l’anno a quota 253,2€ e una perdita del 15,6%. 

Non solo le grandi case di moda puntano al metaverso. Adesso è possibile guidare la Ferrari all’interno del videogioco Fortnite. Famoso per aver ospitato anche concerti virtuali di cantanti del calibro di Ariana Grande.©

Marco Castrataro

LinkedIn @MarcoCastrataro

Twitter @CastrataroMarco

Foto: Martin Sanchez; unsplash.com

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “l’esperto risponde”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilità. [email protected]