lunedì, 22 Aprile 2024

ELEZIONI/Ianni, FISAR: «Le nostre eccellenze per far ripartire l’economia»

Ianni

«Il risultato del voto manifesta la volontà popolare di un cambio di passo anche per quel che concerne il profilo economico del nostro Paese», commenta Giuseppe Ianni, avvocato, sommelier e delegato per FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori – di Tigullio e Cinque Terre. «Le risorse destinate al Reddito di Cittadinanza dovranno essere destinate a chi realmente si trova in condizioni di povertà e non è in condizione di lavorare. È poi di fondamentale importanza la riduzione del cuneo fiscale per portare più soldi nelle tasche dei lavoratori – che sono pure consumatori e contribuenti.
La “rivoluzione fiscale” è una priorità: le imposte, dopo il varo della flat tax, auspicabilmente saranno vissute come congrue dagli italiani, i quali responsabilmente non cadranno nella tentazione di ricorrere alle odiose elusione ed evasione. L’economia deve ripartire, e lo può fare solo con nuovi posti di lavoro (adeguatamente retribuiti) e con la produzione di beni che ci rendono unici al mondo, dando una spinta all’export delle nostre eccellenze perché riprenda a pieno regime. Anche l’Europa, invece di vessarci con tanta burocrazia fatta di mille lacci e lacciuoli, sarebbe utile facesse la sua parte: non deve solo prendere ma anche dare e, invece di rallentare e rallentarsi con tante regole, deve dare una spinta senza precedenti per la crescita degli Stati membri e il benessere di tutti i cittadini dell’Unione, senza alcuna distinzione», conclude Ianni.

Nata e cresciuta in Brianza e un sogno nel cassetto – il mare. Ama leggere e scrivere ed è appassionata di comunicazione. Dopo la laurea magistrale in Lingue e Culture per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale, entra nella redazione de “il Bollettino” con un ricco bagaglio di conoscenze linguistiche acquisito durante il percorso scolastico. Ai lettori italiani porta notizie che arrivano da lontano – dall’Asia al mondo arabo.