Abbonati a ilBollettino
  • giovedì, 8 Dicembre 2022

Golf: Roma in buca con la Ryder Cup

Ryder

L’organizzazione della Ryder Cup 2023 rappresenta un’opportunità importante per il movimento golfistico nazionale e per l’intero sistema italiano. I format e le attività messe in campo hanno una valenza sportiva, economica e sociale. KPMG Advisory stima che l’impatto diretto ed indiretto derivanti dall’organizzazione della Ryder Cup 2023 e degli eventi connessi nel periodo 2016-2027 ammonti complessivamente a circa 513,4 milioni di euro. 277,4 milioni riguardano gli impatti diretti, circa 236 milioni quelli indiretti. I lavori infrastrutturali e stradali creeranno migliaia di posti di .

L’incremento del golfistico darà inoltre una spinta importante alle 413 strutture golfistiche italiane. In particolare, tutti gli eventi e i format legati alla Ryder Cup offriranno opportunità di impiego per i giovani.

La Ryder Cup, l’Olimpiade del golf

Già si vedono i primi effetti della Ryder Cup: l’aumento di circa il 20% dei green fee da giocatori stranieri. L’investimento complessivo ammonta a circa 157 milioni di euro. Il Progetto si sviluppa lungo un arco temporale di dodici anni, dal 2016 al 2027. Il finanziamento del Governo ammonta a 60 milioni di euro, con un ritorno allo Stato in termini di tassazione di circa 109 milioni. Sono diverse le manifestazioni principali che si svolgeranno su tutto il territorio nazionale. 12 Open d’Italia, 12 Open Senior Tour, 13 tornei del Challenge Tour e circa 60 gare del circuito internazionale Alps Tour, per un totale di 97 competizioni sportive internazionali.

La Ryder Cup Europe ha richiesto di presentare una garanzia pari a 97 milioni di euro. Garanzia che non rappresenta un ulteriore finanziamento, ma una fidejussione. L’advisor Infront, concessionaria dei diritti commerciali, televisivi e di marketing, ha già assicurato la copertura di 41 milioni di euro. Il business plan della prevede ulteriori 56 milioni di euro di ricavi. Introiti che deriverebbero dalla crescita del numero dei tesserati, da diritti, sponsor e altri fornitori. L’aumento del numero dei tesserati passa anche da una maggiore consapevolezza.

I costi del golf

A livello di percezione i costi del sono ancora molto alti, tanto che molti pensano che sia uno sport elitario. La Federazione Golf sottolinea che è uno sport accessibile a tutti, il prezzo non rappresenta un ostacolo, ma una discriminante di scelta. Il costo della tessera annuale della Federazione per un adulto è 100 euro. In seguito, ogni giocatore può decidere se abbonarsi a un circolo in particolare oppure pagare ogni volta un ingresso, con costi variabili a seconda dell’esclusività della struttura e dell’esperienza. ©

Edoardo Lisi

📩 news@ilbollettino.eu. Il suo motto è "Scribo ergo sum". Si laurea in Editoria e Scrittura presso La Sapienza specializzandosi in giornalismo d’inchiesta, culturale e scientifico. Per "il Bollettino" si occupa di energia e innovazione, i suoi cavalli di battaglia, ma scrive anche di libri, spazio, crypto, sport e food. È autore per Istituto per la competitività (I-Com), Istituto per la Cultura dell'Innovazione (ICINN) e Innovative Publishing. Collabora con Nuova Energia, Staffetta Quotidiana e Giano.news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *