sabato, 13 Aprile 2024

PIR, come lo costruisco? – Scrivici đŸ“© [email protected]

PIR

Sono un padre di famiglia che vuole costruire un PIR per i propri figli, perché esenti da imposta di successione e vantaggiosi fiscalmente. Ma non ho le competenze per costruirlo da solo, a chi posso rivolgermi? (Marco, Foggia)

I Piani individuali di risparmio (PIR) sono una forma di investimento a medio termine capace di veicolare i risparmi verso le imprese italiane, e in particolare verso le piccole e medie imprese, con incentivi fiscali per gli investitori. I PIR sono dunque esenti dall’imposta di successione e hanno vantaggi fiscali perchĂ© se detenuti per cinque anni sono esenti dall’imposta sulla plusvalenza. I PIR inoltre favoriscono la diversificazione, ampliano l’orizzonte temporale di investimento e “raffinano” il rapporto rischio-rendimento con l’introduzione di un asset class ben definita riferita alle imprese operanti in Italia; incluse le piccole e medie imprese. Hanno infine una funzione previdenziale.

È pur vero che il risparmiatore, per comprendere tutti gli elementi necessari prima di investire in un PIR, necessita dell’ausilio di un professionista; l’investimento in questi strumenti deve essere associato al profilo di rischio di ogni cliente. Il consiglio Ăš quello di rivolgersi a un consulente finanziario, professionista in grado supportare il risparmiatore attraverso un processo di pianificazione completo; oltre a ragionare su esigenze e obiettivi del cliente e valutare l’adeguatezza dell’investimento in PIR con la profilazione MiFID del risparmiatore. ©

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “l’esperto risponde”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilitĂ . [email protected]