giovedì, 23 Maggio 2024

Piazza Affari fa il tris di rialzi. Domani l’inflazione tedesca

Sommario
recessione

Terzo rialzo di fila a Piazza Affari. La grande paura dopo il venerdì nero targato Deutsche Bank sembra svanire. In America si scommette non solo su una pausa sulla stretta monetaria da parte della Fed, ma addirittura su un taglio dei tassi entro la fine dell’anno. Wall Street sale con forza, nonostante dall’immobiliare arrivino dati non lusinghieri sulle vendite di case, per colpa di rate sui mutui sempre più alte.

Banche, ritorno di fiamma a Piazza Affari

Milano prova a rimettere le ali, rimembrando il rally di inizio anno. Più 1,56%. Banche ben comprate dopo due settimane in trincea. Rimbalzone di Mps, +5,79%, dopo aver perso quasi il 35% in meno di una settimana. Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Medionalum, parlando a Ceo Talks su Class Cnbc ha spiegato che in Borsa il momento magico di inizio anno per le banche è passato, ma superato il terremoto delle ultime settimane ricominceranno a vedersi i compratori in borsa sul settore a Piazza Affari. E lo si vedrà gia prima delle prossime trimestrali.
Extra banche sprint di Stm, +6,3%, dopo i conti di Micron e Infineon. Lo spezzatino di Alibaba dà fiducia e il titolo ritenta l’assalto finale ai 50 euro. 

Bitcoin scaccia-tassi

Vola il Bitcoin, che è salito del 5% nelle ultime 24 ore fino a 28.474 dollari. Gli investitori sembravano scrollarsi di dorare la rottura dell’ansia che circonda una repressione normativa degli Stati Uniti sulle criptovalute dopo che la CFTC ha citato in giudizio Binance per presunte violazioni delle regole di trading. I trader scommettono però soprattutto sul fatto che la Federal Reserve invertirà il suo percorso sui tassi entro la fine dell’anno.

Falchi in Europa

Domani uscirà l’atteso dato sull’inflazione tedesca. Le aspettative sono per un +7,3% annuale, rispetto al +8,7% di febbraio. Il rialzo mensile dovrebbe invece assestarsi a un +0,7%. La Bce negli ultimi giorni ha fatto capire che, sulla scia della Fed, non correrà per alzare i tassi. Però oggi il capo economista della Bce, Philip Lane, parlando col quotidiano Die Welt ha sottolineato che le recenti tensioni nel settore bancario della zona euro si dovrebbero dissolvere e i tassi di interesse dovranno continuare a salire per contenere l’inflazione. 
Vediamo prima come andrà l’inflazione tedesca. ©

Classe 1977. Giornalista. Lavoro all’agenzia di stampa Green Economy Agency, dove seguo il mercato dell’energia e non solo. Ex vicedirettore di Libero. Da sempre appassionato di economia e finanza, su il Bollettino scrivo la rubrica “Buy Buy, cosa succede in Borsa”, dove racconto gli spunti della seduta appena conclusa e segnalo appuntamenti e possibili titoli da seguire per il giorno successivo.