venerdì, 19 Luglio 2024
Sommario

Quali sono i fattori chiave da considerare nella valutazione del rischio di un investimento? (Claudio, Bergamo)

Sono diversi i fattori chiave da considerare nella valutazione del rischio:

Obiettivi di investimento

Il primo passo per valutare il rischio è capire gli obiettivi dell’investitore. Un soggetto che cerca un reddito a lungo termine potrebbe essere piĂą disposto a investire in titoli azionari rischiosi, poichĂ© questi strumenti hanno il potenziale di generare maggiori profitti nel corso del tempo. D’altra parte, un risparmiatore che cerca un reddito a breve termine potrebbe preferire strumenti meno rischiosi come i titoli di Stato, poichĂ© hanno una stabilitĂ  maggiore nel breve periodo. Tuttavia, è importante ricordare che maggiore è la volatilitĂ  che gli investitori sono disposti a tollerare, maggiore sarĂ  il rischio.

Asset allocation

La diversificazione degli investimenti in un portafoglio è importante per ridurre il rischio complessivo. Una buona asset allocation può anche aiutare a bilanciare il rischio di un portafoglio.

Analisi dei rendimenti

Il rendimento passato non è una garanzia di rendimenti futuri, ma può fornire un’idea del potenziale rendimento di un investimento. Valutarli può aiutare ad avere un’idea della sua performance.

LiquiditĂ  di un investimento

La liquidità si riferisce alla facilità con cui un investimento può essere venduto. Gli investimenti liquidi sono generalmente considerati meno rischiosi di quelli illiquidi.

Analisi fondamentale e tecnica

La valutazione dell’analisi fondamentale di un’azienda può fornire un’idea della sua salute finanziaria, della sua posizione sul mercato e delle sue prospettive future. Mentre, l’analisi tecnica può aiutare a identificare le tendenze del mercato e prevedere i movimenti dei prezzi, ma può anche essere soggettiva.

Ciclo economico e geopolitica

Le fasi del ciclo economico possono influenzare diversi tipi di investimenti in modi diversi. Comprendere in quale fase del ciclo si trova l’economia può aiutare a determinare l’opportunitĂ  di asset allocation. Invece, gli eventi geopolitici come le guerre, le crisi politiche e i disastri naturali possono avere un impatto significativo sui mercati finanziari e sugli investimenti.

Tasso di interesse e inflazione

I tassi di interesse possono influenzare i vari investimenti in modo diverso. Ad esempio, i titoli di Stato diventano piĂą attraenti quando i tassi di interesse sono elevati.

Molti non sono consapevoli che l’inflazione può influire sul potere d’acquisto; quindi, decidono di non investire i propri soldi. Infatti, per mantenere il valore dei propri risparmi, è necessario calcolare il rendimento che tiene conto dell’inflazione. In questo modo, si può prevenire la perdita del potere d’acquisto e garantirsi una maggiore stabilitĂ  finanziaria nel lungo termine.

Una valutazione completa del rischio di un investimento richiede l’analisi di una vasta gamma di fattori e il loro impatto sui potenziali rendimenti e sulla probabilitĂ  di perdite.

Risposte a cura di Alessandro Fatichi, podcast La finanza amichevole

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “il punto sui Mercati”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilitĂ . [email protected]