giovedì, 23 Maggio 2024

Tutto esaurito al GP di Assen. Il caso Marquez

Sommario

Rombano i motori ad Assen, per una delle tappe più divertenti dell’intera stagione della MotoGp. Anche in questo weekend si registra un’affluenza di pubblico notevole, dopo il record a Sachsenring (233 mila presenze sugli spalti) di settimana scorsa. L’evento nel 2022 è stato seguito da 733 mila spettatori medi, 1 milione e 57 mila spettatori con il 6,2% di share e il 69% di permanenza.
Pochissimi, infatti, i biglietti  rimasti a disposizione per seguire dal vivo il Mondiale d’Olanda 2023:  già esauriti i posti VIP da 715 euro per il weekend, il prezzo migliore della settimana rimane il ticket unico per le gare a 79 euro, con cui sarà possibile vedere la Moto3 (ore 11), la Moto2 (ore 12:15) e la MotoGP. Dopo il warm up delle 10, la gara ufficiale del GP d’Olanda scatta alle ore 14, in diretta integrale su Sky Sport MotoGP e NOW e in chiaro su Tv8.

La classifica

La Ducati rimane il miglior team di costruttori in questo Mondiale: 248 i punti totalizzati, 6 le vittorie e 16 i podi, con le prime quattro posizioni nelle mani di Francesco Bagnaia (160 punti), Jorge Martin (144 punti), Marco Bezzecchi (126 punti) e il francese Johann Zarco (109 punti). I premi messi in palio dalla Federazione sono i seguenti: 100 mila al vincitore, 50 per la medaglia d’argento e 30 il terzo posto. Rimane vivo il fattore “X” in un circuito che è riuscito a regalare più di qualche sorpresa a tifosi e appassionati.

Il circuito olandese

L’ottavo appuntamento del motomondiale si corre sul tracciato di Assen. 26 i giri da effettuare prima della bandiera a scacchi, 4,54 i chilometri, per un circuito senza freni e competitivo, soprannominato “La Cattedrale della velocità”.  Il tracciato olandese, però, non è la pista dei vincitori seriali: persino il Dottore Valentino Rossi, che ha totalizzato 8 vittorie al GP di Assen, non è riuscito ad andare oltre le 2 pole position consecutive. Si nutrono però grandi speranze di spezzare la “maledizione” con Francesco Bagnaia, che ha battuto il record assoluto sulla pista, con 1’31”504 lo scorso anno. In questo caso, però, i risultati delle qualifiche sono favorevoli a Marco Bezzecchi, pilota del team Mooney VR46 che ha conquistato la pole position, davanti al campione del Mondo Bagnaia e del compagno di scuderia Luca Marini. 

La parabola discendente di Marc Marquez

Momento complicato per Marc Marquez e la sua Honda, che stanno attraversando una parabola discendente dopo i trionfi nelle scorse edizioni. Il pilota di Cervera, dopo non essere riuscito a partecipare al Gp in Germania, continua ad avere problemi con la moto. Lo spagnolo ha chiuso il venerdì di prove libere in diciannovesima posizione e non corre nemmeno oggi. ©️

📸 Credit: Pixabay

Giornalista pubblicista, amante del mondo del calcio. Laureato in Scienze Motorie Sportive all'Università degli Studi di Brescia, per il Bollettino mi occupo principalmente di sport, spettacoli e cultura.