sabato, 13 Luglio 2024

Il punto sui Mercati – Veicoli elettrici

Sommario

La Commissione europea aumenta i dazi sui veicoli elettrici importati dalla Cina. A seguito di indagini è emerso che le aziende cinesi attive nel settore beneficiano di sovvenzioni pubbliche giudicate sleali, tali da rappresentare una minaccia economica per i competitor europei. Di conseguenza, la Commissione ha contattato le autorità di Pechino per trovare una soluzione conforme agli standard del WTO (Organizzazione Mondiale del Commercio). Se non si raggiungerà un accordo, dal 4 luglio saranno introdotti dazi compensativi provvisori, garantiti dalle dogane di ciascun Stato membro, che verranno riscossi solo se saranno istituiti i dazi definitivi. Intanto, come performano in Borsa alcune delle principali società del settore “veicoli elettrici”?

Renesas Electronics

Renesas è un’azienda giapponese che opera nel settore dei semiconduttori. Il suo ampio portafoglio prodotti per veicoli elettrici comprende sistemi di gestione delle batterie, circuiti integrati e dispositivi di alimentazione intelligenti. Capitalizza 36 miliardi di dollari e fattura circa 9,6 miliardi. La società ha recentemente firmato un memorandum d’intesa di tre anni con l’Indian Institute of Technology Hyderabad per collaborare nella ricerca sui sistemi di transistor e microchip.

BYD

BYD, società cinese con sede a Shenzhen (Guangdong), è tra i principali produttori mondiali di veicoli elettrici. Infatti, ha venduto oltre 1,57 milioni di auto “green” nel 2023. L’innovativa tecnologia delle batterie offerte dalla compagnia è degna di nota. Ma, il successo di BYD è attribuito anche alle sue partnership strategiche e al sostegno del governo. L’azienda riceve notevoli sovvenzioni da Pechino, che svolge un ruolo cruciale nella sua espansione. Il fatturato dell’azienda è di circa 83 miliardi di dollari.

Geely

Geely è un’azienda cinese specializzata nella costruzione e commercializzazione di veicoli elettrici a batteria e ibridi. La società integra nel suo processo di produzione tecnologie all’avanguardia come le nuove energie, l’interazione uomo-macchina e la guida automatica. Il fatturato globale si aggira intorno ai 24 miliardi di dollari. ©

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “il punto sui Mercati”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilità. [email protected]