• venerdì, 27 Maggio 2022

Wimbledon esclude i tennisti russi: chi sono e quanti soldi perderanno

wimbledon tennisti russi

Pugno duro del tennis. Wimbledon, su pressione della Corona inglese, esclude dal torneo più iconico gli atleti russi e bielorussi. Da Daniil Medvedev, numero 2 al mondo, in giù. Nessuno sconto, nessuna apertura, al contrario di quanto previsto per esempio dagli Internazionali di Roma – in programma da oggi al 15 maggio – che seguono le indicazioni delle federazioni ATP e WTA, al momento “contrarie” a quelle del CIO, che non tollera la partecipazione degli atleti russi e bielorussi nei vari sport (si pensi all’esclusione di Mazepin dal mondiale di F1, o della Russia dalle competizioni calcistiche della FIFA). La messa al bando di tennisti e tenniste di fama mondiale non solo abbasserà l’asticella dello spettacolo, ma andrà anche a colpire le tasche degli atleti. Un modo per aumentare la pressione su Vladimir Putin, servendosi delle star osannate dalla propaganda. Ecco chi sono i tennisti banditi e quanti soldi perderanno.

WIMBLEDON ESCLUDE I TENNISTI RUSSI E BIELORUSSI: QUANTI SOLDI PERDERANNO

Oltre al danno, la beffa. All’enorme dispiacere di non poter partecipare a Wimbledon, gli atleti russi e bielorussi dovranno aggiungere i mancati introiti dovuti a chi disputa il torneo.

Il montepremi dell’anno scorso è stato di circa 42 milioni di euro. Novak Djokovic, il vincitore, ne ha portati a casa poco meno di 2. Chi si è fermato alla semifinale ne ha guadagnati più o meno 540 mila, l’accesso ai quarti ne ha fruttati invece 349 mila. E via via a scendere, fino alla disputa del primo turno: 10 mila euro garantiti per il solo fatto di giocare a Wimbledon.

A tutto questo vanno aggiunti gli sponsor, principale voce di guadagno per chi sposa questo sport. Un atleta che gioca a Londra li attira a prescindere dalla classifica, perché Wimbledon significa visibilità per le aziende. Il semplice fatto di essere russi o bielorussi, però, in questo momento comporta una voragine nel conto in banca, visto che gli sponsor prendono le distanze.

Per fare un parallelismo: Novak Djokovic, escluso dagli Australian Open in quanto No Vax, secondo la rivista People with money avrebbe perso 50 milioni di euro tra premi sfumati e sponsor persi.

WIMBLEDON, CHI SONO I TENNISTI RUSSI E BIELORUSSI BANDITI: DA MEDVEDV ALLA SABALENKA

L’elenco degli atleti banditi da Wimbledon fa impressione non solo per la sua lunghezza, ma anche per la qualità degli sportivi coinvolti, abituati a popolare le zone alte del ranking ATP o WTA. Ecco chi sono gli uomini:

  • Daniil Medvedev, numero 2: russo;
  • Andrey Rublev, numero 8: russo;
  • Karen Chačanov, numero 26: russo;
  • Aslan Karatsev, numero 30: russo;
  • Ilya Ivashka, numero 44: bielorusso;
  • Roman Safiullin, numero 151: russo;
  • Egor Gerasimov, numero 155: bielorusso;
  • Pavel Kotov, numero 165: russo;
  • Evgeny Donskoy, numero 203: russo.

Tra le donne, invece, bandite:

  • Aryna Sabalenga, numero 4: bielorussa;
  • Anastasia Pavlyuchenkova, numero 15: russa;
  • Victoria Azarenka, numero 18: bielorussa;
  • Daria Kasatkina, numero 26: russa;
  • Veronika Kudermetova, numero 29: russa;
  • Ludmilla Samsonova, numero 31: russa;
  • Ekaterina Alexandrova, numero 39: russa;
  • Aliaksandra Sasnovich, numero 50: bielorussa;
  • Varvara Gracheva, numero 73: russa;
  • Anna Kalinskaya, numero 75: russa;
  • Kamilla Rakhimova, numero 95: russa;
  • Vera Zvonareva, numero 100: russa.
WIMBLEDON, ESCLUSI I TENNISTI RUSSI: COSA NE PENSA IL CREMLINO E LA SOLUZIONE PROPOSTA DALLA SVITOLINA

Il Governo russo, dal canto suo, si è scagliato contro gli organizzatori di Wimbledon, definendo i propri tennisti – attraverso il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov – «ostaggi di pregiudizi politici, di intrighi politici, di azioni ostili contro il nostro Paese».

Per la tennista ucraina Elina Svitolina (numero 15 al mondo), invece, sarebbe opportuno lasciar giocare i tennisti russi a patto che si schierino apertamente contro la guerra. E quindi contro Vladimir Putin.

QUANDO INIZIA WIMBLEDON, QUANTO DURA E CHI HA VINTO L’ANNO SCORSO

Il torneo di Wimbledon è uno dei più prestigiosi dello Slam. L’edizione del 2022 si terrà dal 27 giugno al 10 luglio sull’erba di Londra.

Nella passata edizione, quella del 2021, Matteo Berrettini ha perso in finale con Novak Djokovic: è stato il primo tennista italiano a giocare la finale del torneo.

Simone Vazzana

FOTO copertina da Unsplash
FOTO interna da Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *