venerdì, 14 Giugno 2024

Italia-Malta, stadio esaurito per il ritorno della Nazionale

Sommario

L’Italia è pronta a sfidare Malta per avvicinarsi ulteriormente agli Europei del 2024 che si disputeranno in Germania. Allo stadio San Nicola di Bari c’è il tutto esaurito e sarà compito dei tanti tifosi spingere la squadra di Spalletti verso la qualificazione. A turbare gli animi, però, c’è l’inchiesta della procura di Torino che, dopo Nicolò Fagioli, include anche Nicolò Zaniolo e Sandro Tonali.

Tutto esaurito per l’Italia al San Nicola

Dopo sette anni di assenza la Nazionale italiana torna a Bari allo stadio San Nicola. L’impianto pugliese è il terzo più grande d’Italia con 58.270 posti dietro solo al Meazza di Milano e l’Olimpico di Roma. Sono gli unici stadi italiani ad aver ospitato una finale di Champions League.

Si registra il tutto esaurito con 53 mila persone presenti, numero importante che però non scalfisce il record dei 60 mila spettatori della finale di Coppa Campioni del 1991.

La ristrutturazione

Lo stadio, progettato da Renzo Piano per Italia 90, ha visto un’importante ristrutturazione negli ultimi tre anni. La totalità della spesa per il restyling ammonta a circa 11,5 milioni di euro, tutti a carico dell’Amministrazione Locale.

Ai microfoni di TeleBari il Sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha sottolineato l’importanza della ristrutturazione: «Senza i lavori del San Nicola non sarebbe stato possibile ospitare la Nazionale poiché non rispondeva alle norme Uefa».

«Ci sarà il sold out», continua Decaro: «Ho sentito la FIGC in queste ore e ci ha anche detto che per come stanno procedendo le vendite, se si andrà avanti nel percorso, nei prossimi mesi ci sarà un’altra partita a Bari».

Il caso scommesse scuote anche la Nazionale

Dopo la notizia delle indagini su Nicolò Fagioli (si parla di centinaia di migliaia di euro spesi in 18 mesi) della Juventus l’inchiesta si allarga. L’autodenuncia e la consegna del cellulare agli inquirenti del giocatore hanno portato altri protagonisti sotto la luce dei riflettori.

Quelli con più risonanza sono senza dubbio Nicolò Zaniolo e Sandro Tonali che hanno lasciato Coverciano per fare ritorno in Inghilterra ai rispettivi Club, i quali, per ora, tacciono. Il quarto nome, invece, è quello di Nicola Zalewski della Roma.

L’articolo 24 del Codice di Giustizia sportiva è chiaro e vieta di effettuare o accettare scommesse su incontri ufficiali organizzati nell’ambito della FIGC, della FIFA e della UEFA. La sanzione prevede la squalifica non inferiore a tre anni e dell’ammenda non inferiore ad euro 25 mila. ©

Credits: Unsplash

Da Bergamo a Firenze. Eterno studente, alla passione per le materie umanistiche unisco la curiosità per tutto ciò che influenza e lascia una traccia nel Mondo. Mi sorprendo felice quando non so qualcosa e la devo fare mia.