domenica, 16 Giugno 2024

Caro-cacao a Pasqua, sale il prezzo delle uova di cioccolato

Sommario
uova-pasqua-prezzi

Uova di Pasqua sempre più costose. Irrinunciabili per la nostra popolazione che consuma ogni anno 2 chili di cioccolato per ciascun abitante. In Italia infatti 3 persone su 4 sono abituate a mangiare quotidianamente prodotti a base di cacao. Un business che muove oltre 2 miliardi di euro l’anno e culmina nel boom di vendite del periodo pasquale.

Le quotazioni alle stelle del cacao

Cioccolato al latte o fondente? In entrambi i casi i costi sono lievitati. Il cacao ha raggiunto quotazioni da record. In questa settimana ha superato il tetto dei 10mila dollari a tonnellata sulla Borsa di Wall Street. Rispetto alla scorsa Pasqua il prezzo è triplicato rispetto al 2022 (dati elaborati da EToro). È infatti cresciuto a livello mondiale del 272%. Con un aumento del 230% se confrontato alla settimana pasquale del 2023.

Perché è cresciuto il prezzo del cacao

L’impennata dei costi per l’approvvigionamento di cacao è da addebitare ai cambiamenti climatici. Il surriscaldamento globale che ha caratterizzato il 2023 come l’anno più caldo mai registrato dal 1850 (periodo a partire dal quale disponiamo di dati sulla temperatura atmosferica) ha danneggiato i raccolti. Ma c’è di più. Ad aggravare la situazione ha contribuito il fenomeno oceanico de El Niño che ha provocato violente perturbazioni e inondazioni colpendo soprattutto le aree dove crescono le piante di cacao. Tali condizioni hanno favorito la diffusione del baccello nero. Una malattia che ha ulteriormente ridotto la produzione delle coltivazioni. In particolare in Ghana dove dalle 850mila tonnellate si è passati a 650mila tonnellate, nonché in Costa d’Avorio dove i raccolti sono diminuiti del 33% (da 600mila tonnellate a 400mila tonnellate annue).

Gli effetti del caro-cacao sulle uova di Pasqua

A pagare le conseguenze del caro-cacao sono, in parte, i consumatori. Le stime del CODACONS (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori) degli effetti sui prezzi al dettaglio per i marchi noti e maggiormente sponsorizzati oscillano tra rincari del 16% al 24% rispetto alla Pasqua 2023. In alcune catene commerciali si arriva ad un picco del 40%. In media, per Altroconsumo, le tradizionali uova di cioccolato, ma anche quelle più elaborate al pistacchio o con la granella di nocciola ci costano il 7,4% in più: 3,60 euro al chilo. I rincari dipendono però dalle politiche del marchio. Sugli scaffali i prezzi variano a partire dalle uova di cioccolato più economiche da 150 grammi da 5/6euro ed oscillano da un minimo di 34 euro al chilo ad oltre 60 euro al chilo. ©

📸 Credits: Canva

Giornalista professionista appassionata di geopolitica. Per Il Bollettino mi occupo di economia e sviluppo sostenibile. Dal 2005 ho lavorato per radio, web tv, quotidiani, settimanali e testate on line. Dopo la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale, ho studiato arabo giornalistico in Marocco. Ho collaborato a realizzare in Saharawi il documentario La sabbia negli occhi e alla stesura della seconda edizione del Libro – inchiesta sulla Statale 106. Chi è Stato?