lunedì, 27 Maggio 2024

Quanto valgono i play-off della NBA?

Sommario

La stagione della NBA è entrata nella parte cruciale e decisiva, quella dei play-off. Ma quanto guadagnano le sedici squadre che sono riuscite a strappare un pass per le fasi finali e quelle che raggiungeranno l’ultimo atto?
I play-off o meglio denominati come “pool” indicano l’ammontare complessivo (in dollari) dei premi messi a disposizione da parte della National Basketball Association (NBA) ai migliori quintetti che raggiungono la post-season. 

Le società vengono finanziate con gli incassi della vendita dei biglietti

La cifra totale da suddividere per la stagione 2022/23 equivale a 23.286.265 dollari (+3% rispetto la stagione 2021/22). Partecipare ai play-off oltre a essere motivo di orgoglio, frutterà alle diverse società diversi milioni di dollari, attraverso la vendita dei biglietti (Prize Money). L’NBA è conosciuta per l’incredibile spettacolo offerto dai suoi atleti di fama mondiale, ma soprattutto dal potenziale economico, inferiore solo alla UEFA nel calcio.

Diversi i premi individuali messi a disposizione dalla NBA

Per quanto riguarda introiti e guadagni delle squadre coinvolte, bisogna fare una macro distinzione tra premi individuali e di squadra. Joel Embiid, in forza ai Philadelphia 76ers, nella notte tra il 2 ed il 3 maggio ha ricevuto il premio di Most Valuable Player NBA 2022/23 (dal valore di 1,2 milioni di dollari); mentre il giocatore che verrà etichettato come MVP (miglior giocatore della stagione) potrà guadagnare fino a 1,7 milioni. Fare strada nella post season, invece, può portare un elevato ritorno economico anche alle diverse società. Il Playoff Pool, infatti, viene finanziato con gli incassi della vendita dei biglietti, per poi essere redistribuito alle sedici squadre (otto della Eastern Conference e altrettante della West) presenti. 

Il guadagno minimo percepito da una singola squadra ai play-off ammonta a 402.493 dollari

In termini di numeri, viene diviso in questo modo: ogni franchigia riceve un minimo di 402.493 per la partecipazione ai Playoff. Qualora una tra Boston Celtics, Miami Heat, Denver e Lakers dovesse vincere il titolo, la quota può sfiorare i 7.907.335 milioni.  Nel basket, infatti,  non esiste un premio in denaro prestabilito, ma l’NBA ha utilizzato questo metodo per pagare i suoi campioni.
Nel caso di conquista dell’anello, secondo i dati riportati dai principali media di Regno Unito e USA, la NBA mette in palio un ulteriore montepremi di 4,2 milioni il quale dovrà essere distribuito in parti uguali a tutti i giocatori. ©

 📸 Credit: Pixabay

Giornalista pubblicista, amante del mondo del calcio. Laureato in Scienze Motorie Sportive all'Università degli Studi di Brescia, per il Bollettino mi occupo principalmente di sport, spettacoli e cultura.