sabato, 2 Marzo 2024

Top match Juve-Inter: meglio i gol o i soldi?

DiMarco Battistone

26 Novembre 2023
Sommario
Juve-Inter

Le migliori sul campo, le peggiori sui libri mastri. Questo derby d’Italia vedrà sfidarsi la capolista e la seconda in classifica. Ma per Inter e Juventus la posta in gioco è ancora più alta del primo posto in campionato.

L’Inter

L’annata dei nerazzurri è sul piede giusto, tanto sul piano sportivo quanto su quello finanziario. Il bilancio della squadra, chiuso a fine ottobre, mostra una riduzione delle perdite dai 140 milioni di euro dell’anno precedente a circa 85. Un ottimo miglioramento, ma ancora un rosso abbastanza netto, insostenibile a lungo andare. Si profila però un fatturato in crescita netta, con 425 milioni di euro totali. 60 in più da un esercizio all’altro al netto delle operazioni di mercato. E la ciliegina sulla torta è l’accordo appena concluso con Qatar Airways: la compagnia aerea araba sarà il nuovo “flight partner” del club. Quanto ai punti, al momento la posizione è perfetta. Sulla vetta del campionato, a distanza di sicurezza dalla maggior parte delle avversarie. Unica minaccia la stessa Juventus, pronta in agguato a soli due punti di distanza.

La Juventus

Anche la Vecchia Signora vota il suo bilancio di esercizio, che si conferma come il peggiore in Serie A. Con 123 milioni di euro di perdite, la strada per la sostenibilità finanziaria sembra ancora lunga. Ma il passivo è comunque la metà dell’anno precedente, quando si attestava a circa 238 milioni di euro. Insomma, qualcosa comincia a muoversi. E l’assemblea degli azionisti prova a fare la sua parte. Approva infatti un aumento di capitale da 200 milioni di euro (ne parliamo anche qui), nonché il raggruppamento delle azioni, che saranno un decimo di quelle in circolazione. In questo modo il valore del titolo – fermo a poco più di venti centesimi – dovrebbe tornare a salire.

Il match

Per il club, questa stagione rappresenta la prima dopo gli scandali finanziari e i problemi legali che l’hanno afflitta lo scorso anno. Il 2024 – sperano in casa Agnelli – sarà l’anno del riscatto. In questa situazione, portare a casa buoni risultati sul piano sportivo sarà fondamentale per fare bene anche nei listini. Con una dirigenza nuova e un gruppo giovane, i risultati finora sembrano incoraggianti. Ma per svoltare veramente la performance stagionale, l’appuntamento contro l’Inter rappresenta uno dei più importanti. Il risultato potrebbe consentire ai bianconeri di agguantare il primo posto nel campionato e riguadagnarsi la fiducia degli azionisti.

©

📸 Credits: Canva

Studente, da sempre appassionato di temi finanziari, approdo a Il Bollettino all’inizio del 2021. Attualmente mi occupo di banche ed esteri, nonché di una rubrica video settimanale in cui tratto temi finanziari in formato "pop".