Abbonati
venerdì, 22 Settembre 2023

Tassi d’interesse: previsti maggiori rialzi, famiglie in difficoltà

Il costo del denaro erogato dalle banche continua a salire; l' prevede ulteriori rialzi in futuro. A marzo, il tasso medio sui prestiti è aumentato al 3,81%, rispetto al 3,65% di febbraio, toccando i livelli di giugno 2014, a causa dell'aumento dei tassi da parte della BCE. Questa situazione si riflette direttamente su prestiti e mutui, rendendo più costoso l'accesso al credito per famiglie e .

Christine Lagarde, Presidente della BCE, ha sottolineato che le tensioni economiche persistono, portando a una politica monetaria più restrittiva. I tassi della banca centrale hanno subito il sesto aumento consecutivo, con un incremento dello 0,5%. Tra luglio 2022 e marzo 2023, i tassi sono cresciuti del 3%, facendo contrarre il numero dei prestiti erogati. Parallelamente, l'IRS (Interest Rate Swap) è triplicato dall'inizio del 2022, e l'Euribor, indice di riferimento per i mutui a tasso variabile, continua a crescere. Di conseguenza, i soggetti che hanno sottoscritto il variabile potrebbero vedere le loro rate aumentare nel tempo.

Anche le famiglie che progettano di acquistare casa sono colpite da questo trend. Il tasso medio sulle nuove operazioni di è arrivato al 4,00% dal 3,76% di febbraio, tornando ai livelli di maggio 2012. Questo può condurre a un rallentamento del mercato immobiliare, poiché i potenziali acquirenti potrebbero decidere di aspettare una riduzione dei tassi prima di procedere all'acquisto. Inoltre, la spirale inflattiva complica l'ottenimento di un mutuo, limitando ulteriormente la domanda nel settore immobiliare.

Spostando il focus sulle imprese italiane, il tasso medio sui nuovi finanziamenti è salito al 3,90% dal 3,55%, raggiungendo i livelli di gennaio 2012. Questo influenzerà negativamente gli e la crescita economica, poiché le aziende potrebbero essere costrette a ridimensionare i loro progetti a causa dei maggiori costi del credito. ©

Laureato in Economia, Diritto e Finanza d’impresa presso l’Insubria di Varese, dopo un'esperienza come consulente creditizio ed un anno trascorso a Londra, decido di dedicarmi totalmente alla mia passione: rendere la finanza semplice ed accessibile a tutti. Per Il Bollettino, oltre a gestire la rubrica “l’esperto risponde”, scrivo di finanza, crypto, energia e sostenibilità. risparmio@ilbollettino.eu

Rilevato Adblocker

Caro utente, abbiamo notato che stai utilizzando un adblocker. Ti chiediamo gentilmente di disattivarlo per supportare il nostro lavoro e permetterci di offrirti contenuti di qualità gratuitamente.

Refresh Page