venerdì, 19 Aprile 2024

OpenAI lancia GPT Store: i pro e i contro

Sommario

Rivoluzione per gli assistenti digitali. La vetrina online di ChatGPT apre i battenti e punta a diventare il principale competitor dei classici App store sul mercato. Ma c’è chi segnala già diversi problemi su GPT Store…

Un’alternativa all’App store

Il portale di OpenAI si presenta come un negozio virtuale dal quale scegliere un agente AI, chiamato GPT. E proprio come gli App store già presenti sul mercato, GPT Store consente di scoprire nuove applicazioni attraverso un’apposita barra di ricerca. In concomitanza con il lancio, l’App di Chat GPT è stata installata più di 110 milioni di volte nel mondo. Eppure, nonostante il clamore mediatico e i 540 milioni di dollari di costi di sviluppo, sembra che lo store non abbia soddisfatto le aspettative.  

I 3 pro di GPT Store

GPT Store offre vantaggi per PMI e liberi professionisti attraverso strumenti e risorse avanzate sfruttando lo sviluppo dell’AI generativa:

  1. automazione di compiti ripetitivi, ad esempio risposte standardizzate, gestione delle prenotazioni o elaborazione di ordini;
  2. personalizzazione dei servizi attraverso l’analisi dei comportamenti e delle preferenze dei clienti;
  3. ricerca, analisi di mercato e reportistica: è possibile esaminare grandi set di dati e produrre così report dettagliati per l’azienda.

I 3 contro di GPT Store

Allo stesso tempo, dietro al fascino dell’intelligenza artificiale, si nascondono problematiche strutturali:

  1. costo: strumenti avanzati comportano investimenti significativi;
  2. rischio di perdita di lavoro: l’automazione avanzata porta alla riduzione della necessità di personale umano;
  3. conformità normativa nell’utilizzo di strumenti basati sull’intelligenza artificiale.

©

📸 Credits: Canva.com

Studentessa di Scienze della Comunicazione con una grande passione: il giornalismo. Determinata, ambiziosa, curiosa e precisa. Per Il Bollettino mi occupo di lifestyle in tutte le sue forme cercando di fornire una nuova prospettiva alla realtà che ci circonda.