lunedì, 17 Giugno 2024

Cortina 2026: quanto costa una corsa sul taxi volante

Sommario

Taxi volanti? Ora c’è il progetto. A poco più di due anni dall’inizio dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali del 2026, la Fondazione Milano-Cortina 2026 lancia una serie di iniziative ambiziose.

Cortina corre verso il futuro

L’iniziativa riguarda l’implementazione di vertiporti, che saranno utilizzati durante i Giochi Olimpici. Il Comune di Milano e la società aeroportuale Sea hanno siglato un accordo per la realizzazione del progetto. La “Urban Air Mobility” un servizio innovativo e sostenibile per il futuro della mobilità aerea, contribuirà a fornire a Milano quattro vertiporti, due negli aeroporti di Linate e Malpensa e due in città, uno allo Scalo Romana e l’altro a Citylife (zona ricca del capoluogo lombardo). Ma quanto costa? Per un viaggio da Linate al centro la cifra potrebbe aggirarsi intorno ai 150 euro. Con un volume di trasporto di circa 200 persone al giorno per un totale di 50 taxi disponibili, l’investimento per questi veicoli è stimato sui 30 milioni di euro, con l’obiettivo di raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2035. 

Previsioni positive

Le Olimpiadi Milano-Cortina 2026 puntano a offrire un’opportunità di crescita per il nostro Paese. Il recente incontro Welcome To Valtellina – Turismo e nuovi scenari oltre lo sport ha rivelato che i Giochi Olimpici hanno tradizionalmente portato a un aumento medio del fatturato tra il 12% e il 13% nei Paesi ospitanti. L’edizione del 2006 a Torino ha fatto di meglio, registrando un aumento del 65%, mentre Vancouver in Canada nel 2010 ha visto un incremento del 60%. 

Cifre da capogiro

Con 3 miliardi di spettatori previsti per il 2026, i mercati di riferimento includeranno gli Stati Uniti, il Canada, la Germania, la Svezia, la Norvegia, la Cina e il Giappone. L’impatto sull’economia nazionale prevede un aumento del PIL di 3 miliardi di euro, a fronte di un investimento di 1 miliardo previsto tra progetti e innovazioni. La stima è di un incremento di risorse nel settore sportivo di 1,1 miliardi e di un beneficio pari a 1,026 miliardi per altri settori (secondo una ricerca del Comitato Leonardo della Luiss Guido Carli). Nel complesso, l’aumento di domanda nel comparto sport genererà un impatto sull’economia italiana di 2,9 miliardi.

Una casa per tutti

Nel contesto dei preparativi per i Giochi Milano-Cortina 2026, tra i progetti chiave resta la costruzione del Villaggio Olimpico, che sarà destinato a ospitare 1400 atleti. Sebbene i lavori proseguano con tre mesi di anticipo sulla tabella di marcia, le sfide finanziarie non sono poche. 40 milioni di costi extra aggiunti ai già ingenti 100 milioni previsti per la realizzazione della struttura allo Scalo Romana. Manfredi Catella, CEO di Coima (50 milioni di fatturato medio), insieme a Covivio (16,4 miliardi di patrimonio), Prada Holding (5 miliardi) e al fondo Coima Esg City Impact Fund, ha sottolineato la necessità che questo denaro in più venga coperto a livello di Comune, Regione e Governo centrale. ©

📸 Credit: Unsplash

Giornalista pubblicista, amante del mondo del calcio. Laureato in Scienze Motorie Sportive all'Università degli Studi di Brescia, per il Bollettino mi occupo principalmente di sport, spettacoli e cultura.