giovedì, 23 Maggio 2024

Definizione: il mutuo è uno strumento attraverso il quale persone o aziende ottengono liquidità da utilizzare per effettuare un determinato acquisto.

Spiegazione: viene utilizzato da correntisti e aziende generalmente per l’acquisto di immobili. Beni che fungeranno da garanzia per la banca che eroga questa forma di prestito. L’immobile comprato attraverso il mutuo, sarà ipotecato fino all’estinzione dell’intero debito che copre fino all’80% del suo valore (in alcuni casi anche oltre). L’importo verrà stabilito sulla base di una perizia effettuata da un tecnico che dopo averlo visionato ne stabilirà l’esatto valore di mercato. È una sorta di prestito a medio-lungo termine da restituire, in rate mensili, anche in 30 anni. Gli istituti di credito concedono il mutuo solo nel momento in cui il richiedente dimostri di essere in grado di ripagare il debito contratto. Qualora le rate non venissero saldate, l’immobile verrà pignorato e venduto all’asta. Anche il ritardo di una sola rata impegna il debitore a pagare gli interessi di mora che variano dal 2% al 4% per ogni mensilità.

È come se una nonna non avesse il forno per cuocere il pane. Chiederà in prestito ad un nipote il denaro per acquistarlo e restituirà mensilmente parte del debito contratto più un pane (GLI INTERESSI) in segno di riconoscenza. Qualora però non dovesse pagare le rate, il nipote andrà a prelevare il forno (PIGNORAMENTO) per rivenderlo e recuperare i propri soldi.  ©

📸 Credits: Canva

Giornalista professionista appassionata di geopolitica. Per Il Bollettino mi occupo di economia e sviluppo sostenibile. Dal 2005 ho lavorato per radio, web tv, quotidiani, settimanali e testate on line. Dopo la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale, ho studiato arabo giornalistico in Marocco. Ho collaborato a realizzare in Saharawi il documentario La sabbia negli occhi e alla stesura della seconda edizione del Libro – inchiesta sulla Statale 106. Chi è Stato?