lunedì, 15 Luglio 2024

In Europa decolla il commercio di auto ibride ed elettriche

Sommario

Boom nel commercio di auto ibride ed elettriche in Europa.

Import ed export in Europa

Quasi la metà dei veicoli importati, il 42%, sono Green. Dai dati Eurostat emerge come sia aumentato in maniera esponenziale anche l’export del settore passando dal 2% del 2017 al 26% del 2022. Il Paese dal quale l’Europa ha attinto per l’acquisto di oltre la metà delle auto elettriche importate è la Cina.

Il volume d’affari del commercio di auto ibride ed elettriche

L’Unione Europea, in totale, ha speso 37 miliardi di euro per importare macchine più sostenibili prodotte da Paesi non comunitari, mentre ne ha vendute per un valore di oltre 59 miliardi di euro. La tipologia più richiesta è quella dei mezzi ibridi non plug-in la maggior parte dei quali sono stati importati in Europa dal Regno Unito ed esportati negli Stati Uniti. Le esportazioni di auto ibride non plug-in sono state pari a 28,5 miliardi di euro. Le esportazioni di auto completamente elettriche hanno invece raggiunto 22,4 miliardi di euro. Quelle di auto ibride plug-in solamente 8,1 miliardi di euro. 

Auto ibride ed elettriche in Italia

Dal suo canto, l’Italia guarda con interesse a questo mercato anche se, ad oggi, il numero di veicoli ibridi ed elettrici supera di poco il 4% del totale dei mezzi circolanti. ©

📸 Credits: Canva

Giornalista professionista appassionata di geopolitica. Per Il Bollettino mi occupo di economia e sviluppo sostenibile. Dal 2005 ho lavorato per radio, web tv, quotidiani, settimanali e testate on line. Dopo la laurea magistrale in Giornalismo e Cultura Editoriale, ho studiato arabo giornalistico in Marocco. Ho collaborato a realizzare in Saharawi il documentario La sabbia negli occhi e alla stesura della seconda edizione del Libro – inchiesta sulla Statale 106. Chi è Stato?