sabato, 13 Luglio 2024

Esordio europeo per l’Italia, nell’Albania tanta Serie A

Sommario
ilbollettino-italia-albania-serie-a

C’è gran fermento a Dortmund per l’esordio agli Europei della Nazionale azzurra. L’Italia scenderà in campo alle 21, affrontando l’Albania. Non una sfida come tutte le altre: tra i balcanici militano infatti tanti calciatori presenti nel nostro campionato, oltre a diverse vecchie conoscenze. A partire dal tecnico Sylvinho, all’Inter per un biennio come assistente di Roberto Mancini.

Tanta Serie A nell’Albania

Tra i ventisei convocati per la rassegna tedesca, sono ben nove i calciatori delle Aquile che giocano in Serie A. Estendendo lo sguardo anche alle categorie minori il numero sale a dieci. E a questi si aggiungono altre quattro vecchie conoscenze che oggi giocano in altri campionati, ma che in passato hanno vestito maglie italiane.

I più preziosi

Complessivamente, il nucleo della nazionale rossonera proveniente dalla Serie A vale oltre 45 milioni. Più di un terzo del valore complessivo della rosa (pari a 111 milioni). Il più prezioso è il centrocampista nerazzurro Kristjan Asllani, che vale 18 milioni. Quello con lo stipendio più alto è invece il laterale della Lazio Elseid Hysaj, con i 3,7 milioni netti a stagione.

Le vecchie conoscenze

Considerando anche i calciatori che in Italia ci sono passati senza rimanerci, il valore totale della componente “italiana” cresce a 55 milioni. Tra gli ex, quello con il valore più alto è l’attaccante Rey Manai. Cresciuto all’Inter e passato anche per lo Spezia, l’attaccante gioca oggi nel Sivasspor, in Turchia, e il suo valore è di 5 milioni di euro. ©

📸Credits: Canva

Laureato in Storia, entro in contatto con il mondo del giornalismo ai tempi dell’università attraverso testate locali, per le quali mi sono occupato soprattutto di sport, mia grande passione, ma anche di politica, attualità e temi sociali. Dal 2021 sono un giornalista pubblicista. Per Il Bollettino scrivo di sport.