Abbonati
sabato, 30 Settembre 2023

Quanto spende la Rai per le semifinali di Europa League?

In vista delle partite di andata e di ritorno di giovedì 11 e 18 maggio per le semifinali di Europa League, c'è grande fermento tra le reti televisive a pagamento e in chiaro, Rai e Tv8. La delibera n. 131/12/CONS dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), garantisce la trasmissione, in ogni sua forma, degli incontri sportivi più importanti, in quanto eventi di particolare rilevanza nazionale. Qualora dai match di Juventus-Siviglia e Roma-Bayer Leverkusen dovessero uscire vincitrici delle squadre italiane, sarà disponibile in chiaro anche la trasmissione della finale, che si terrà Mercoledì 31 maggio a Budapest. 

La Rai si aggiudica la semifinale di Europa League

La Rai si divide con TV8 le partite da seguire in chiaro e compie una scelta azzardata, dal momento che, sul secondo canale, il giorno 11 sarebbe in programma la diretta della seconda semifinale dell'Eurovision Song Contest 2023, che avrà luogo all'Arena di Liverpool. È probabile dunque che lo share del concorso canoro più importante dell'anno ne risentirà pesantemente, per lasciare spazio alla tifoseria calcistica.

L'attenzione su questo evento è motivata dai dati condivisi riguardo gli ultimi numeri registrati: il quarto di finale Roma-Feyenoord del 20 aprile ha segnato 2.036.000 spettatori con il 10.6% di share; con Sporting- Sky ha totalizzato 459.000 spettatori con il 2.2%.

Anche in seconda serata, TV8 ha intrattenuto 941.000 spettatori e il 10.5% di ascolti. È previsto un traguardo da raggiungere anche per queste ultime partite di Europa League e Champions League. La Rai, infatti, dovrà fronteggiare le cifre record di TV8, in occasione della finale del 2020 Siviglia-Inter per la coppa europea, con 4 milioni e 244 mila spettatori medi, il 22,7% di share e 8 milioni e 615 mila spettatori unici. Numeri che, uniti a quelli di Sky sui suoi canali a pagamento, consacrano il match come il più visto di tutti i tempi.

Accordo raggiunto tra Rai e Sky

Rimane assodato che Rai e Sky abbiano stipulato l'accordo definitivo per dividersi gli ascolti delle fasi conclusive di questa Europa League per metà italiana, andando ad arricchire un pacchetto di intrattenimento sportivo molto atteso dai tifosi. Merito anche della semifinale, andata e ritorno, di Champions League, dove Milan e Inter si scontreranno in uno scenario questa volta internazionale. Il derby di Milano per l'ex Coppa dei Campioni, anche in questo caso, verrà trasmesso in chiaro da TV8 il 10 maggio e da Canale 5 il 16 maggio. E anche di questo incontro sarà prevista una trasmissione in chiaro il 10 giugno a Istanbul per la finale, oltre che l'ennesimo record di ascolti, visto che è ormai sicuro che almeno una delle due squadre italiane andrà in finale. 

Stasera, il match della Juventus contro il Siviglia

Oltre quindi ai canali a pagamento Sky e DAZN, il grande di questa tarda primavera terrà incollati agli schermi milioni di tifosi in simulcast anche sulle reti pubbliche. Una boccata d'aria fresca, visto il calo degli abbonamenti e lo scemare dell'interesse nei confronti del campionato 2022-23, ormai nelle mani di un Napoli che prosegue i suoi festeggiamenti per la vittoria dello scudetto. Le emozioni che sta regalando il gioco del pallone di questi giorni non si interrompono qui. ©

📸 Credit: pixabay

Giornalista pubblicista, amante del mondo del calcio. Laureato in Scienze Motorie Sportive all'Università degli Studi di Brescia, per il Bollettino mi occupo principalmente di sport, spettacoli e cultura.

Rilevato Adblocker

Caro utente, abbiamo notato che stai utilizzando un adblocker. Ti chiediamo gentilmente di disattivarlo per supportare il nostro lavoro e permetterci di offrirti contenuti di qualità gratuitamente.

Refresh Page