venerdì, 19 Aprile 2024

Piace il Btp Italia, Piazza Affari davanti al muro del 28.000. Domani Powell

Piazza Affari, btp

Aggancio a 28.000 punti. Piazza Affari torna a bussare a quel muro, che finora ha sempre respinto il definitivo volo della Borsa milanese. Il listino arrivato, durante la seduta, a 28.057 punti ha iniziato a ballare fino a chiudere a 27.949, in rialzo comunque dello 0,45%. Niente fuochi d’artificio come venerdì scorso, cautela in attesa di sentire domani e mercoledì – dalle 16 ora italiana – Jerome Powell, numero uno della Federal Reserve. Il banchiere centrale sarà interrogato davanti Commissione Economica Congiunta a Washington. Parlerà delle prospettive economiche Usa e della politica monetaria. La testimonianza si svolgerà in due parti: la prima sarà una dichiarazione preparata, mentre successivamente la commissione farà domande. Venerdì però uscirà l’atteso dato sulla disoccupazione a stelle e strisce. Probabile dunque che Powell non si sbilancerà più di tanto al Congresso, confermando la linea dura sull’inflazione che ha rialzato la testa a gennaio, ma senza dare indicazioni precise su quanti rialzi aspettano ancora l’America. Mercoledì, dopo varie interviste da “falco”, parlerà anche Christine Lagarde, presidente della Bce, insieme a Okonjo-Iweala alla Giornata internazionale della donna organizzata dal Wto a Ginevra. Il 16 marzo la Banca centrale europea alzerà i tassi di un altro 0,5%, scontato, ma poi? Si arriverà al 4,25% per inizio estate?

Gomme e telefoni caldi

Nell’attesa a Piazza Affari si compra lo stesso. Telecom +3,14%, dopo la controfferta per la rete di Cdp e Macquarie in risposta a quella di Kkr. Sulla carta l’operazione vale 18-20 miliardi, ma toccherà alla politica decidere quale strada scegliere entro marzo. Poi le solite banche, con i tassi previsti in salita. Bene Pirelli, +1,54%, che non superava i 5 euro da quasi un anno: a spingere il titolo le grandi manovre sul capitale, tra voci di cinesi in uscita e il patto Brembo-Camfin che fa sognare un polo italiano della ruota. Prese di beneficio Amplifon (-2,16%) e Saipem (-1,5%). Domani usciranno le trimestrali di Banca Mediolanum e BancoBpm. Così come sarà diffuso il bilancio 2022 di Fincantieri. Mercoledì, prima del match in Europa League col Friburgo, si conoscerà la semestrale della Juventus, alle prese col rilancio societario dopo le polemiche e le indagini.

A Wall Street fari puntati su Tesla, che ha annunciato ulteriori tagli dei prezzi per alcuni modelli, e su Apple, premiata da un “buy” di Goldman Sachs. Per la banca d’affari americana potrebbe salire di un 30%.

L’inflazione che piace

Domanda boom nel primo giorno di offerta per il Btp Italia, 5 anni, indicizzato all’inflazione Foi. Per il titolo con codice Isin IT0005532715 sono arrivate domande per 3,6 miliardi. Da ricordare: cedola semestrale, rendimento minimo 2% annuo più appunto l’inflazione che esclude i tabacchi.  ©

Classe 1977. Giornalista. Lavoro all’agenzia di stampa Green Economy Agency, dove seguo il mercato dell’energia e non solo. Ex vicedirettore di Libero. Da sempre appassionato di economia e finanza, su il Bollettino scrivo la rubrica “Buy Buy, cosa succede in Borsa”, dove racconto gli spunti della seduta appena conclusa e segnalo appuntamenti e possibili titoli da seguire per il giorno successivo.